Lunedì 22 Luglio 2024

Red Bull F1, la presentazione della monoposto RB19 a New York. Verstappen cerca il tris

Il team di Milton Keynes svela l'auto 2023 affidata al campione olandese e a Sergio Perez. Verstappen: "Abbiamo grandi ambizioni"

La Red Bull RB19 presentata a New York

La Red Bull RB19 presentata a New York

New York, 3 febbraio 2023 - Si alza il sipario sulla nuova Red Bull che sarà protagonista del Mondiale 2023 di Formula 1. Il team Milton Keynes ha scelto New York per svelare la monoposto - chiamata RB19 - che sarà affidata al campione del mondo Max Verstappen e a Sergio Perez. Chiaro l'obiettivo della stagione che sta per scattare: confermare la supremazia totale dimostrata lo scorso anno. Verstappen va a caccia del terzo titolo iridato consecutivo e insieme al compagno di squadra messicano proverà a riportare la Red Bull ancora una volta in cima alla classifica costruttori. Novità di quest'anno è il ritorno di Daniel Ricciardo: l'australiano sarà il terzo pilota.

L'incognita è rappresentata dalla penalizzazione causata dallo sforamento del budget cup, un problema che secondo il team principal Chris Horner si farà sentire.

Verstappen entusiasta

Sicuro del suo potenziale e di quello della nuova vettura Verstappen: "Non nascondo le mie e le nostre grandi ambizioni per il 2023". Il team principal Horner: "Max e Perez sono senza dubbio la coppia migliore in circolazione. Il 2023 sarà una stagione incredibile, ci aspettiamo che Ferrari e Mercedes siano lì e altri team potrebbero fare grandi progressi. È un anno di grandi incognite. In Bahrain vedremo le macchine di tutti e sono certo che ci saranno alti e bassi tra marzo e novembre: ci troviamo in una buona posizione e si tratterà di conservare lo slancio 2022".

Nuova Red Bull, l'evento a New York

Ford torna in F1 con Red Bull

La Ford farà ritorno in Formula 1 al fianco di Red Bull Racing a partire dal 2026. La partnership tra Ford e Red Bull partirà immediatamente come supporto tecnico per passare poi alla fornitura di motori a partire dalla stagione 2026. L'intesa prevede la collaborazione tra Red Bull powertrains e Ford per fornire motori ibridi alle squadre di Formula 1 di Red Bull e di AlphaTauri. Ford si era ritirata dalla Formula 1 nel 2004 dopo 38 anni e dopo aver avuto grandi successi soprattutto negli anni Sessanta e Settanta. Ford è il terzo produttore di motori con maggiori successi nella storia della Formula 1: 10 campionati costruttori e 13 campionati piloti. "È un'ottima notizia per lo sport e siamo felici di veder tornare partner già impegnati in Formula 1", ha commentato il numero uno della F1, Stefano Domenicali.

Haas già svelata

La prima scuderia a svelare la nuova livrea è stata la Haas. Il team di proprietà di Gene Haas ha scelto ancora una volta di anticipare tutti anche per dare più risalto alla presentazione del nuovo title sponsor, MoneyGram, che entra nella denominazione ufficiale. La vettura che sarà in gara, la VF-23 ancora motorizzata Ferrari e guidata da Kevin Magnussen e Nico Hulkenberg, farà la sua passerella solo l'11 febbraio sul circuito di Silverstone, in occasione del 'shakedown', la prima presa di contatto con la pista. La livrea 2023 punta ancora sul bianco e rosso come base, specie dalla parte del muso, mentre a partire dalle pance e fino all'alettone domina il nero, con graffi bianchi e rossi. comprendendo anche l'alettone posteriore sebbene questo abbia alcuni tocchi di rosso.

Presentazioni dei team, tutte le date

Dopo Haas e Red Bull, ecco la date delle presentazioni degli altri team. Il grande giorno della Ferrari è il 14 febbraio.

Williams: 6 febbraio Alfa Romeo: 7 febbraio AlphaTauri: 11 febbraio Aston Martin: 13 febbraio McLaren: 13 febbraio Ferrari: 14 febbraio Mercedes: 15 febbraio Alpine: 16 febbraio

I test pre Mondiale in Bahrain

Terminate le presentazioni delle scuderie, si comincerà a fare sul serio in pista con i test pre campionato in Bahrain, sul circuito di Sahkir, dal 23 al 25 febbraio.

Il calendario del Mondiale 2023

Sono 23 i Gran premi in programma nel 2023. Si parte nel weekend 3-5 marzo in Bahrain, l'ultima gara è a fine novembre ad Abu Dhabi

  • 3-5 marzo: Bahrain 
  • 17-19 marzo: Arabia Saudita
  • 30 marzo-2 aprile: Australia
  • 28-30 aprile: Azerbaijan
  • 5-7 maggio: Miami
  • 19-21 maggio: Emilia Romagna
  • 26-28 maggio: Monaco
  • 2-4 giugno: Spagna
  • 16-18 giugno: Canada
  • 30 giugno-2 luglio: Austria
  • 7-9 luglio: Gran Bretagna
  • 21-23 luglio: Ungheria
  • 28-30 luglio: Belgio
  • 25-27 agosto: Olanda
  • 1-3 settembre: Italia
  • 15-17 settembre: Singapore
  • 22-24 settembre: Giappone
  • 6-8 ottobre: Qatar
  • 20-22 ottobre: Stati Uniti
  • 27-29 ottobre: Messico
  • 3-5 novembre: Brasile
  • 16-18 novembre: Las Vegas
  • 24-26 novembre: Abu Dhabi