Ferrari, Charles Leclerc nel Gp di Spagna (Ansa)
Ferrari, Charles Leclerc nel Gp di Spagna (Ansa)

F1 Gp Spagna 2021: il vincitore è Hamilton. Poi Verstappen e Bottas. Quarto Leclerc

10 HAMILTON. Niente da dire. Applica con la disinvoltura del Campionissimo scelte temporalmente diverse da quelle di Verstappen. E lo batte.

9 VERSTAPPEN. Di sicuro l’olandese volante non mollerà, ma nonostante i suoi sforzi il verdetto è chiaro: la Mercedes di Hamilton è già in fuga.

8 LECLERC. Bravissimo in partenza, regala persino l’illusione di poter salire sul podio. Il quarto posto è tutto suo.

7 RICCIARDO. Si rivede l’oriundo della McLaren. Finalmente ricaccia indietro il compagno Norris e respinge l’assalto della Rossa di Sainz. Forse si sta ritrovando.

6 SAINZ. Non brilla al via e dopo si sbatte in una faticosa bagarre nel gruppone. Nel finale non ce la fa a superare Ricciardo.

5 PEREZ. Il messicano non riesce ad adattarsi alla Red Bull. Naviga nelle retrovie e resta lontanissimo dal podio. Non sta aiutando Verstappen.

5 BOTTAS. Ormai definitivamente consegnato al rango di onesto maggiordomo. Guida la Mercedes come se fosse un taxi. Forse è ormai rassegnato al declino.

4 ALONSO. Nemo propheta in patria. Sulla pista di casa, Fernando va più piano del compagno di squadra Ocon. E non è la prima volta.

3 GASLY. L’alfiere della ex Minardi posiziona male la macchina sulla griglia di partenza e rimedia una penalità evitabile.

NG TSUNODA. Questo debuttante giapponese era molto atteso ma fin qui, fra errori e guasti tecnici, il piccolo samurai non sta cavando un ragno dal buco.