Giovedì 20 Giugno 2024

F1, Leclerc penalizzato nel Gp di Arabia: perderà 10 posizioni in griglia di partenza

Dopo il flop in Bahrain, pesante tegola per il pilota della Ferrari in vista della seconda gara del Mondiale. Sanzione causata dalla sostituzione della centralina

Charles Leclerc

Charles Leclerc

Jeddah (Arabia Saudita), 15 marzo 2023 - Tegola per la Ferrari in vista del Gran premio dell'Arabia Saudita in programma questo weekend. Charles Leclerc dovrà scontare infatti una penalizzazione di dieci posizioni sulla griglia di partenza. La conferma arriva dal team principal della Ferrari, Fred Vasseur, dopo quanto accaduto durante la gara inaugurale del Bahrain.

"Ci sono stati due problemi, uno la domenica mattina quando abbiamo fatto l'accensione della power unit e uno in gara - le sue parole riportate da 'Autosport' -. Sfortunatamente, in entrambi i casi, il guaio era nella centralina, qualcosa che mai si è verificato in passato. Abbiamo fatto un'analisi approfondita e spero che ora sia tutto sotto controllo. Ma sfortunatamente Charles dovrà scontare una penalità a Jeddah perché il regolamento prevede solo due centraline per l'intera stagione".

Sulla questione affidabilità, inoltre, il team principal della Rossa ha risposto con un secco "no" alla domanda se il problema della prima gara comporterà una diminuzione di potenza nelle successive corse, soffermandosi anche sull'umore di Leclerc. "Abbiamo parlato in fabbrica con tutti i dipendenti dopo il Bahrain, è motivato e vediamo cosa potrà succedere Jeddah anche con la penalità. Ma non per questo è demotivato o qualcosa di simile, è convinto e sta lavorando con noi spingendo tutta la squadra. Sta sostenendo tutti in modo positivo"

Per quanto riguarda il Gp dell'Arabia Saudita, Vasseur si dice "abbastanza ottimista sul fatto che si possa fare un passo per essere più vicini alla Red Bull. Porteremo anche alcuni aggiornamenti. Non voglio parlare di date, di nuove parti… penso che la cosa più importante sia quella di rimanere concentrati sulla situazione attuale per cercare di ottenere il meglio. Il Bahrain non è sempre molto rappresentativo e siamo ancora nella fase iniziale, con tre giorni di test e un solo Gp corso alle spalle. Dobbiamo avere una migliore comprensione dell'auto per ottenere il meglio dal nostro pacchetto". E ancora su Jeddah: "Non è una questione di potenziale della macchina. Penso che a Jeddah sarà una storia completamente diversa e in tutto il fine settimana potremo fare un passo avanti ora che conosco perfettamente la situazione".