Martedì 16 Luglio 2024
MANUEL MINGUZZI
Formula1

Formula 1, Honda torna nel 2026: ancora Red Bull il partner

I giapponesi si sono registrati come motoristi in vista del cambio regolamentare del 2026, sempre più probabile una nuova partnership con Red Bull

Max Verstappen

Max Verstappen

Roma, 13 dicembre 2022 - La Honda dovrebbe tornare ufficialmente in Formula 1 nel 2026. Con il cambio regolamentare sui motori, è prevista una maggior attenzione alla sostenibilità con carburanti specifici e maggiore parte elettrica, la casa giapponese si è registrata entro il 15 novembre come costruttore in ottica 2026 e la scuderia di riferimento dovrebbe essere ancora Red Bull.

Red Bull e Honda di nuovo insieme

Saltato l’accordo tra Red Bull e Porsche per la stagione 2026, diventa sempre più naturale e probabile per i giapponesi una nuova partnership con Milton Keynes. I motori Honda vengono tuttora utilizzati da Red Bull e Alpha Tauri sotto la denominazione Red Bull Powertrains e per il 2026 la collaborazione dovrebbe prevedere Honda ad occuparsi della parte elettrica e Milton Keynes di quella termica. Con la registrazione ufficiale come costruttore di Honda la strada sembra spianata: “Come Hrc ci siamo regolarmente iscritti entro il 15 novembre - le parole del presidente di Honda Racing, Koji Watanabe - Il nostro scopo è continuare la ricerca nelle corse e l’iscrizione va in questa direzione”. Per il 2026 è previsto anche l'entrata di Audi, con Sauber, infatti il team principali Seidl ha lasciato Mclaren ed entrerà a breve nella compagine svizzera per iniziare a preparare il team, mentre per Porsche ancora non è chiara la destinazione dopo essere saltato l'accordo con Red Bull.

Leggi anche - Ufficiale, Vasseur nuovo team principali Ferrari