Martedì 23 Aprile 2024

F1 GP Monza 2022: le strategie di gara

Leclerc parte in pole, Verstappen settimo a causa della penalità in griglia. Le Rosse sperano nel passo gara per vincere la corsa

Charles Leclerc festeggia la pole position della Ferrari (Ansa)

Charles Leclerc festeggia la pole position della Ferrari (Ansa)

Monza, 10 settembre 2022 - Charles Leclerc regala una speranza al popolo Rosso, nel Gran Premio di casa. La Ferrari numero 16 scatterà dalla pole position a Monza, nell'anno del centenario dell'Autodromo e in quello dei 75 anni della Scuderia di Maranello, che festeggia con una speciale livrea ornata da dettagli color giallo Modena. Il pilota monegasco spera, invece, di festeggiare con una vittoria nella gara domenicale: il rivale Max Verstappen scatterà settimo, a causa di una penalità di cinque posizioni in griglia. Proprio le penalità hanno stravolto l'esito delle qualifiche, poiché sono stati tantissimi i piloti a subire il contraccolpo della sostituzione della Power Unit, o di alcuni elementi di essa. Ecco, dunque, che Sainz partirà diciottesimo, Russell secondo accanto a Leclerc, le due McLaren in seconda fila ed Hamilton penultimo. La corsa si preannuncia piena di sorpassi e di rimonte disperate dal fondo.

Le strategie di gara

La Red Bull resta la squadra da battere. Le RB18 si sono dimostrate più veloci di due o tre decimi sul passo gara rispetto alle Ferrari, che sono le uniche in grado di tenere botta alle vetture di Milton Keynes. Le Mercedes, infatti, sono tornate a sfornare prestazioni disastrose, perlomeno per quanto mostrato fino a questo momento del week-end. Monza, però, è sempre stato un 'circuito pazzo', nel quale accade ogni anno di tutto. Fondamentale sarà, ancora una volta, il degrado gomme: le F1-75 di Leclerc e Sainz sono molto più scariche di aerodinamica rispetto alle monoposto di Verstappen e Perez, che sono più performanti nel secondo settore e perdono qualcosa nel resto del circuito. Il maggior carico potrebbe, tuttavia, favorire proprio il team austriaco sull'usura, che ha rappresentato il grande tallone d'Achille della squadra di Maranello negli ultimi appuntamenti. La strategia di gara dovrebbe attestarsi su una sosta. Molto dipenderà dalla gommatura dell'asfalto e dal miglioramento continuo della pista, che potrebbe aiutare i piloti nella gestione degli pneumatici. La differenza di delta tra le Soft e le Medie è irrisoria, per cui è probabile che diverse squadre optino per effettuare il primo stint sulle gomme gialle. Leggi anche: F1 GP Monza, i risultati delle Libere del venerdì