Sabato 25 Maggio 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Formula1

Formula 1, niente Gp in Cina nel 2023: la Federazione pensa a Portimao

L'ultima gara disputata a Shanghai resta quella del 2019. Da allora la pandemia ha impedito che la corsa andasse in scena

Il campione del mondo Max Verstappen

Il campione del mondo Max Verstappen

Milano, 2 dicembre 2022 - Niente da fare: per il quarto anno consecutivo, la Formula Uno non farà tappa in Cina. Il Gran premio di Shanghai, che si sarebbe dovuto correre il 16 aprile 2023, non verrà disputato a causa della pandemia e delle restrizioni attualmente in vigore nel paese asiatico, che comunque sembra andare verso un leggero allentamento delle misure (ad esempio, Pechino consentirà l'isolamento domiciliare ai pazienti contagiati dal Covid-19 con sintomi lievi). Fatto sta che per ora l'ultima corsa disputata in Cina resta quella del 2019, che coincise con la numero 1000 nella storia della Formula Uno: a trionfare fu Lewis Hamilton su Mercedes. 

Possibile sostituzione

A differenza di quanto accaduto quest'anno al Gran Premio di Russia, cancellato ma non sostituito in calendario, quello di Shanghai dovrebbe essere rimpiazzato. La Federazione sta vagliando le varie ipotesi, con il tracciato di Portimao (dove si è già corso nel 2020 e nel 2021) che pare in pole, ma al momento non c'è nulla di certo e la decisione non è annunciata entro tempi rapidissimi. Quel che è sicuro è che si vuole evitare di far scendere da 24 a 23 il numero di gare in programma, perché in caso contrario si andrebbe incontro a quattro settimane di stop tra il Gran Premio di Melbourne del 2 aprile e quello di Baku del 30 aprile 2023. 

Leggi anche: Le dimissioni di Binotto