Giovedì 30 Maggio 2024
MANUEL MINGUZZI
Formula1

Formula 1, Marko attacca su Binotto: "Non capisco il cambiamento della Ferrari"

Il consulente di Red Bull considera più debole la Ferrari senza Binotto: sarebbe bastato aggiungere un direttore sportivo

Mattia Binotto

Mattia Binotto

Bologna, 20 dicembre 2022 - Gli avversari azzannano l’avversario nella fase di cambiamento. La Ferrari ha scelto Frederic Vasseur al posto di Mattia Binotto, una scelta che ha trovato la critica, anche dura, di Helmut Marko, consulente di Red Bull. Per il manager di Milton Keynes sarebbe bastato aggiungere un direttore sportivo nell’organigramma senza privarsi di Binotto.

Marko: "Non capisco il cambiamento"

La critica più comune che si fa nei confronti di Frederic Vasseur è relativo ai numerosi incarichi del nuovo team principal Ferrari fuori dal mondo della Formula 1, anche se con il nuovo ruolo in rosso dovrebbero cessare diverse collaborazioni per concentrarsi sul rilancio definitivo del Cavallino. E Marko parte proprio da qui: "Non ho ben capito il cambiamento di Ferrari - le sue parole a Auto Motor und Sport - L’avvento di un uomo nuovo, con numerosi incarichi, lo vedo come un indebolimento" l’affondo degli avversari. Poi Binotto, che secondo il consulente stava lavorando bene e avrebbe avuto bisogno di una nuova figura nell’organigramma: "Binotto era un ottimo tecnico e un ottimo politico, solo che forse era sopraffatto dai suoi compiti - ancora Marko, come riporta Formula passion - Per il mio parere sarebbe bastato introdurre un direttore sportivo che lo affiancasse in pista e nelle strategie generali”. Leggi anche - Ufficiale, Mick Schumacher firma con Mercedes