Venerdì 21 Giugno 2024
LEO TURRINI
Sport

Colpa loro o di chi allena?

Leo Turrini

Fate conto di essere sui banchi di scuola. Problema, anzi, equazione: come è possibile che Lukaku e Vlahovic segnino con il contagocce indossando rispettivamente la maglia di Inter e Juve e si trasformino invece in bomber a raffica con Belgio e Serbia?

Soluzione uno. Sono una coppia di infingardi, si danno da fare solo quando giocano per la patria.

Soluzione due. In A il gol è una merce rarissima, da noi le difese menano, l’organizzazione tattica è una cosa seria e bla bla bla.

Soluzione tre. Semplicemente è colpa di chi li allena. Inzaghi non sa sfruttare Big Rom e Allegri non ha mai capito Dusan.

Soluzione quattro. Si lega alla precedente. Rimettete Conte sulla panchina dell’Inter e Lukaku non sarà più un grosso soprammobile per i mercatini dell’antiquariato. Oppure riportate Conte alla Juve e Vlahovic stravince la classifica cannonieri. Tutto ciò premesso, mentre gli scolari, pardon i tifosi della Beneamata e della Vecchia Signora pensosamente si grattano la capoccia, ecco, forse conviene rimandare la risposta.

Fra qualche giorno si giocherà l’ennesima sfida stagionale tra nerazzurri e bianconeri, con in palio la finale di Coppa Italia. E sia Inter che Juve hanno nel mirino un traguardo europeo, fra Champions ed Europa League.

Può darsi che Lukaku e Vlahovic siano ancora in grado di riconquistare a suon di gol i loro fans.

Oppure, di qua o di là, buon lavoro ad Antonio Conte.