Mercoledì 29 Maggio 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Qualificazioni Euro 2024, risultati e classifiche dei gironi dopo la quinta serata

Il cammino delle nazionali verso il torneo continentale che si disputerà in Germania

Dusan Vlahovic a segno con la Serbia

Dusan Vlahovic a segno con la Serbia

Milano, 28 marzo 2023 - Ancora "italiani" protagonisti nelle qualificazioni a Euro 2024. Ieri sera, lo juventino Dusan Vlahovic ha segnato la doppietta decisiva con la quale la Serbia ha espugnato il campo del Montenegro. L'ex Fiorentina già era andato in gol all'esordio contro la Lituania. E' servita invece una parata super nel finale del milanista Mike Maignan per consentire alla Francia di mantenersi a punteggio pieno: i transalpini hanno ottenuto l'intera posta in palio in Irlanda. Successi anche Olanda, Svezia, Polonia e Ungheria, mentre l'unico pareggio di giornata è stato quello fra Moldavia e Repubblica Ceca. Oggi andrà a completarsi il quadro del secondo turno: sette le sfide in calendario.

Tutti i risultati 

Girone A: Scozia-Cipro 3-0 (McGinn 21', McTominay 87' e 93'), Spagna-Norvegia 3-0 (Dani Olmo 13', Joselu 83' e 85') Girone B: Gibilterra-Grecia 0-3 (Masouras 2', Siopis 45', Bakasetas 58'), Francia-Olanda 4-0 (Griezmann 2', Upamecano 8', Mbappé 21' e 88'), Olanda-Gibilterra 3-0 (Depay 23', Aké 50' e 82'), Irlanda-Francia 0-1 (Pavard 50') Girone C: Italia-Inghilterra 1-2 (Retegui 56'; Rice 13', Kane 44'); Macedonia del Nord-Malta 2-1 (Elmas 66', Curlinov 72'; Yankam 85'), Inghilterra-Ucraina 2-0 (Kane 37', Saka 40'), Malta-Italia 0-2 (Retegui 15', 28' Pessina) Girone D: Armenia-Turchia 1-2 (aut. Kabak 10'; Kokcu 34', Akturkoglu 64'), Croazia-Galles 1-1 (Kramaric 28'; Broadhead 93') Girone E: Moldavia-Isole Far Oer 1-1 (Nicolaescu 86'; Mikkelsen 28'), Repubblica Ceca-Polonia 3-1 (Krejci 1', Cvancara 3', Kuchta 64'; Szymanski 87'), Polonia-Albania 1-0 (Swiderski 41'), Moldavia-Repubblica Ceca 0-0 Girone F: Austria-Azerbaigian 4-1 (Sabitzer 28' e 50', 30' Gregoritsch, Baumgartner 69'; Makhmudov 64'), Svezia-Belgio 0-3 (Lukaku 35', 49' e 83'), Austria-Estonia 2-1 (Kainz 68', Gregoritsch 88'; Sappinen 25'), Svezia-Azerbaigian 5-0 (Forsberg 38', aut. Mustafazade 65', Gyokeres 79', Karlsson 88', Elanga 89') Girone G: Bulgaria-Montenegro 0-1 (Krstovic 70'), Serbia-Lituania 2-0 (Tadic 16', Vlahovic 53'), Montenegro-Serbia 0-2 (Vlahovic 78' e 95'), Ungheria-Bulgaria 3-0 (Vecsei 7', Szoboszlai 26', Adam 39') Girone H: Kazakistan-Slovenia 1-2 (Samorodov 23'; Brekalo 47', Vipotnik 78'); Danimarca-Finlandia 3-1 (Hojlund 21', 82' e 93'; Antman 53'); San Marino-Irlanda del Nord 0-2 (Charles 24' e 55'), Slovenia-San Marino 2-0 (Sesko 56', aut. Di Maio 60'), Irlanda del Nord-Finlandia 0-1 (Kallman 28'), Kazakistan-Danimarca 3-2 (Zaynutdinov 73', Tagybergen 86', Aymbetov 89'; Hojlund 21' e 35') Girone I: Israele-Kosovo 1-1 (Don Peretz 56'; aut. Eli Dasa 36'), Bielorussia-Svizzera 0-5 (Steffen 4', 17' e 29', Xhaka 62', Amdouni 65'), Andorra-Romania 0-2 (Dennis Man 34', Denis Alibec 49') Girone J: Slovacchia-Lussemburgo 0-0; Portogallo-Liechtenstein 4-0 (Cancelo 8', Bernardo Silva 47', Ronaldo 51' e 63'); Bosnia ed Erzegovina-Islanda 3-0 (Krunic 14' e 40', Dedic 63'), Slovacchia-Bosnia ed Erzegovina 2-0 (Mak 13', Haraslin 40'), Lussemburgo-Portogallo 0-6 (Ronaldo 9' e 31', Joao Felix 15', Bernardo Silva 18', Otavio 77', Leao 88'), Liechtenstein-Islanda 0-7 (Olafsson 3', Haraldsson 38', Gunnarsson 48', 68' e 73', Guojohnsen 85', Ellertsson 87')

Il programma delle partite di oggi

Girone A: Georgia-Norvegia (martedì 28 marzo, ore 18), Scozia-Spagna (martedì 28 marzo, ore 20:45) Girone D: Galles-Lettonia (martedì 28 marzo, ore 20:45), Turchia-Croazia (martedì 28 marzo, ore 20:45) Girone I: Romania-Bielorussia (martedì 28 marzo, ore 20:45), Kosovo-Andorra (martedì 28 marzo, ore 20:45), Svizzera-Israele (martedì 28 marzo, ore 20:45)

Le classifiche

Girone A: Spagna e Scozia 3; Cipro, Norvegia e Georgia* 0 *una partita in meno Girone B: Francia 6; Grecia* e Olanda 3; Gibilterra, Irlanda* 0 *una partita in meno Girone C: Inghilterra 6; Macedonia del Nord* e Italia 3; Malta e Ucraina* 0 *una partita giocata in meno Girone D: Turchia 3; Croazia e Galles 1; Armenia e Lettonia* 0 *una partita in meno Girone E: Repubblica Ceca 4; Polonia 3; Moldavia 2; Isole Far Oer* 1; Albania* 0 *una partita in meno Girone F: Austria 6; Svezia e Belgio* 3; Azerbaigian ed Estonia* 0 *una partita in meno Girone G: Serbia 6; Ungheria* e Montenegro 3; Bulgaria e Lituania* 0 *una partita in meno Girone H: Slovenia 6; Danimarca, Irlanda del Nord, Finlandia e Kazakistan 3; San Marino 0 Girone I: Svizzera e Romania 3; Israele e Kosovo 1; Andorra e Bielorussia 0 Girone J: Portogallo 6; Slovacchia 4; Islanda e Bosnia ed Erzegovina 3; Lussemburgo 1; Liechtenstein 0

Qui Italia

La Nazionale di Roberto Mancini ha già archiviato i suoi primi due impegni nelle qualificazioni a Euro 2024. Dopo aver perso 1-2 a Napoli contro l'Inghilterra, gli azzurri si sono sbloccati a Malta e adesso sono secondi nel girone C alle spalle della selezione dei Tre Leoni. A settembre si tornerà in campo contro le due principali rivali per il pass per la Germania, ossia Macedonia del Nord e Ucraina, dato che gli inglesi sembrano già avviati a conquistare la prima posizione. Due appuntamenti questi che potrebbero spianare la strada a Donnarumma e compagni verso la qualificazione o altrimenti complicarla.

Il calendario degli azzurri

Macedonia del Nord-Italia (sabato 9 settembre) Italia-Ucraina (martedì 12 settembre) Italia-Malta (sabato 14 ottobre) Inghilterra-Italia (martedì 17 ottobre) Italia-Macedonia del Nord (venerdì 17 novembre) Ucraina-Italia (lunedì 20 novembre)

Il regolamento delle qualificazioni

Ma come funzionano le qualificazioni? Le 53 selezioni presenti al sorteggio di Francoforte sono state suddivise in sette gironi da cinque squadre e tre gironi da sei. Le dieci vincitrici dei gironi e le dieci seconde classificate si qualificheranno direttamente per la fase finale dell'Europeo, mentre gli ultimi tre posti saranno assegnati nel marzo 2024 attraverso i playoff (semifinali e finali). Si qualificheranno agli spareggi 12 nazionali, che si contenderanno il pass per la fase finale dell’Europeo affrontando tre percorsi separati da quattro squadre ciascuno. Ad accedere agli spareggi saranno le vincitrici dei gironi di Nations League (dalla Lega A alla Lega C) a meno che non si siano già qualificate per la fase finale del torneo direttamente dalla fase a gironi dell’Europeo. Se una vincitrice dei gironi della Nations League delle Leghe A, B e C si è qualificata direttamente per la fase finale, accederà ai playoff la squadra successiva meglio piazzata nella classifica della lega in questione.

L'albo d'oro degli Europei

Francia 1960 — Unione Sovietica Spagna 1964 — Spagna Italia 1968 — Italia Belgio 1972 — Germania Ovest Jugoslavia 1976 — Cecoslovacchia Italia 1980 — Germania Ovest Francia 1984 – Francia Germania Ovest 1988 – Olanda Svezia 1992 – Danimarca Inghilterra 1996 — Germania Belgio e Olanda 2000 — Francia Portogallo 2004 — Grecia Austria e Svizzera 2008 — Spagna Polonia e Ucraina 2012 – Spagna Francia 2016 – Portogallo Euro 2020 – Italia