Lunedì 22 Aprile 2024

Mertens, il retroscena: ha rifiutato la Juventus per amore del Napoli

Lo svela Timur, dirigente del Galatasaray: "Ha detto no a 5 milioni a stagione offerti dai bianconeri"

Dries Mertens (Ansa)

Dries Mertens (Ansa)

Bologna, 9 agosto 2022 - Dries Mertens ha giurato fedeltà al Napoli e ha mantenuto la parola data. L'attaccante belga si è ritrovato svincolato, quest'estate, dopo che il suo contratto con i partenopei è scaduto a fine giugno. "Ciro", come è stato soprannominato dai tifosi azzurri, ha sofferto per questo addio e ha mostrato il proprio amore per la città in tantissime occasioni; l'ultima, quando ha postato sui suoi canali social un video struggente, dove saluta la città e i suoi tifosi, con alcune delle immagini più belle dei suoi anni trascorsi nel capoluogo campano. Un altro atto di amore, però, c'è stato nel "dietro le quinte" del calciomercato, ed è stato svelato da un dirigente del Galatasaray, nuova squadra del giocatore belga.

Timur: "Mertens ha rifiutato la Juventus"

Erden Timur, vicepresidente del Consiglio di Amministrazione del Galatasaray, ha rilasciato qualche dichiarazione in merito alla trattativa portata avanti dai turchi per Mertens. In particolare, ha svelato un retroscena che farà piacere ai tifosi napoletani: "La Juventus ha offerto a Dries un contratto da 5 milioni di euro netti a stagione: l'ho visto con i miei stessi occhi. Considerata la rivalità tra il Napoli e i bianconeri, però, lui ha deciso di non voler chiudere la carriera a Torino. Oltre a loro c'erano tanti altri grandi club che si sono fatti avanti. Lui ci ha aspettati per sei giorni". Il belga, dunque, avrebbe rifiutato il ruolo di vice-Vlahovic e la corte della Vecchia Signora, che ancora in questo momento è a caccia di un altro attaccante per completare il reparto offensivo. Un altro atto di fedeltà di Mertens a Napoli, alla città e ai suoi amatissimi tifosi. Leggi anche: Serena Williams annuncia il ritiro