Maurizio Sarri
Maurizio Sarri

Torino, 16 luglio 2020 - La Juventus si lecca le ferite dopo la trasferta di Reggio Emilia. Una gara che, dopo appena 12 minuti, sembrava già in discesa per i campioni d'Italia, grazie alle reti di Danilo e di Higuain, e che invece successivamente si è complicata terribilmente. Come a San Siro contro il Milan, la Vecchia Signora ha subito la reazione degli avversari: se i rossoneri erano stati capaci di rimontare dallo 0-2 e di portarsi a casa la partita, il Sassuolo è andato molto vicino a emulare l'impresa del Diavolo. Dopo aver accorciato le distanze con Djuricic nel primo tempo, i neroverdi hanno inflitto agli uomini di Sarri un micidiale uno-due con Berardi e Caputo in apertura di ripresa. 

Diversamente da quanto successo a Milano, Madama si è risvegliata, trovando quasi subito il pari con Alex Sandro. A quel punto però è stata la formazione di casa e non gli ospiti a sfiorare il successo. E' servito un grande Szczesny, autore di sette parate decisive nell'intero arco dei 90 minuti, alla Juventus per tornare a Torino con quantomeno un punticino in tasca, che tiene a distanza Atalanta e Lazio. L'Inter però, sbancando il campo della Spal, si porterebbe a -6 dai piemontesi: un distacco non incolmabile, alla luce soprattutto del recente rendimento dei bianconeri e del prossimo turno di campionato, che vedrà Ronaldo e compagni ospitare la Lazio. 

Sarà una sfida fra due formazioni in difficoltà, che la Vecchia Signora non potrà permettersi di fallire se non vorrà ritrovarsi ancor di più il fiato sul collo delle inseguitrici. Guardando al calendario, non sembra tuttavia impossibile per la Juventus ottenere i nove punti che le servono da qui alla fine per aggiudicarsi il nono Scudetto di fila, a patto però che riacquisti maggiore continuità nel corso della gara. I primi 20 minuti di ieri sera della truppa di Sarri erano stati incoraggianti, ma alla prima difficoltà Madama si è sciolta come neve al sole, palesando dei grossi problemi a livello di rosa e di ricambi. Per le valutazioni tecniche però ci sarà tempo a fine agosto, quando il mercato diventerà il protagonista principale. 

Nel frattempo per la Vecchia Signora c'è un campionato da non lasciarsi sfuggire. In vista della Lazio, Sarri recupera Cuadrado, ma perde per squalifica Bernardeschi. In dubbio Bentancur e Chiellini, entrambi usciti malconci dal Mapei Stadium: gli esami strumentali di oggi tuttavia hanno escluso lesioni muscolari.