Lunedì 24 Giugno 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Calcio

Eintracht-Napoli 0-2: Osimhen e Di Lorenzo avvicinano i quarti di Champions

Azzurri a segno con un gol per tempo dopo un rigore sbagliato da Kvaratskhelia. Per i tedeschi da segnalare solo il rosso a Kolo Muani

Osimhen contro il difensore dell'Eintracht Jakic (Ansa)

Osimhen contro il difensore dell'Eintracht Jakic (Ansa)

Francoforte, 21 febbraio 2023 - Cambia la competizione - dal campionato all'andata degli ottavi di Champions League - ma non la forza devastante del Napoli, capace di superare anche quegli episodi negativi che in passato avrebbero cambiato le sorti delle partite. Nel giro di pochi minuti gli azzurri colpiscono un palo con Lozano (il migliore dei suoi) e sbagliano un rigore con Kvaratskhelia, ma poi ci pensa il solito Osimhen a sistemare tutto con un gol da rapace d'area che stappa la trappola Eintracht. Per i tedeschi le cose si mettono male nella ripresa, quando prima Kolo Muani viene espulso e poi Di Lorenzo sigla il raddoppio su assist di tacco di Kvara, che anche in una serata non felicissima trova così il modo di mettere la propria firma.

Primo tempo

Il Napoli approccia bene ma la prima occasione è di marca Eintracht: Kamada calcia da fuori e trova l'opposizione di Lobotka che arma il destro a incrociare di Kolo Muani di poco sul fondo. La replica degli azzurri è affidata a Kvaratskhelia, che dagli sviluppi di un corner impegna Trapp con una sventola da fuori di prima intenzione. La svolta per gli ospiti arriva al 36', quando nell'arco di pochi secondi succede di tutto: prima Lozano colpisce il palo su imbeccata di Di Lorenzo e poi, sul prosieguo, Buta scalcia incredibilmente Osimhen in area. Dias indica il dischetto, sul quale si presenta Kvaratskhelia: Trapp si tuffa alla sua destra e respinge. I rimpianti del Napoli durano poco, perché al 40' Osimhen spinge in porta un grande assist di Lozano: i due, sfruttando un'altra amnesia della difesa di casa, ci riprovano poco dopo, ma stavolta la bandierina del fuorigioco vanifica tutto. Il nigeriano è scatenato e sfiora la doppietta al 45', quando controlla un lancio di Kvaratskhelia e scocca un destro che colpisce solo l'esterno della rete.

Secondo tempo

Alla luce del risultato gli spazi inevitabilmente si aprono per il Napoli, che al 55' si rende pericoloso con il solito Lozano: Trapp respinge con i pugni il destro prima di immolarsi con il corpo al 56' su Kvaratskhelia, pescato ancora dal messicano. Passano 2' e le cose si complicano ulteriormente per l'Eintracht quando Kolo Muani entra duro su Anguissa e si vede sventolare in faccia il cartellino rosso da Dias. Gli azzurri sfruttano la superiorità numerica al 65', quando Kvara riscatta la serataccia con un tacco che arma il sinistro vincente con cui Di Lorenzo firma il raddoppio trovando l'angolino lontano della porta di Trapp, che trema al 72' sul tentativo da terra di Anguissa dopo una grande azione di sfondamento. All'82' Trapp è attento su un tentativo verso il primo palo di Osimhen arrivato proprio nel momento in cui l'Eintracht prova finalmente ad attaccare: il tentativo è di Kamada, che trova sulla sua strada i riflessi di Meret, che trova così il modo di offrire il proprio contributo alla vittoria del Napoli nel primo round degli ottavi.

Leggi anche - Juventus, Chiesa potrebbe tornare con il Nantes