Giovedì 13 Giugno 2024
GABRIELE SINI
Calcio

Cremonese-Fiorentina di Coppa Italia: dove vederla e probabili formazioni

I grigiorossi vanno a caccia di un'impresa in coppa, mentre sono ad un passo dalla retrocessione in B. I viola favoriti puntano la finale

Davide Ballardini e Vincenzo Italiano (Ansa)

Davide Ballardini e Vincenzo Italiano (Ansa)

Cremona, 4 aprile 2023 - Una partita che può valere una stagione. Cremonese e Fiorentina si affronteranno domani sera, mercoledì 5 aprile 2023, nell'andata delle semifinali di Coppa Italia. Una sfida considerabile atipica a questo punto della stagione e in questa fase del torneo nazionale, considerati gli ultimi anni, nei quali spesso e volentieri le big hanno strapazzato la concorrenza. In particolare i grigiorossi, allenati da Davide Ballardini, potrebbero vivere un sogno all'apparenza irrealizzabile. Ormai ad un passo dalla retrocessione in Serie B, il piccolo club di Cremona ha la chance di mettersi in tasca una finale che saprebbe di impresa, contro la vincente tra Juventus e Inter (che scenderanno in campo questa sera). Dall'altra parte, però, i viola di Vincenzo Italiano non hanno alcuna intenzione di sciupare il tabellone favorevole: i gigliati partono con i grandi favori del pronostico e vogliono agguantare una finale che trasformerebbe una buona stagione in una grandissima annata.

Il percorso della Cremonese in Coppa Italia

La strada percorsa dalla Cremonese in Coppa Italia è stata tortuosa e molto accidentata. I grigiorossi sono partiti dal primo turno, giocato il lontano 8 agosto 2022. In quel caso si scese in campo allo stadio Paolo Mazza di Ferrara: la Ternana venne eliminata con il risultato di 3-2 in un match combattuto e dall'esito incerto. Ad aprire le marcature era stato Luka Bogdan, che aveva beffato il proprio portiere con un autogol. A seguire c'è stata la rete di David Okereke, che al 22' sembrava aver messo in discesa la sfida per i padroni di casa. Nella ripresa, però, la Ternana era riemersa con due gol segnati nel giro di tre minuti, quelli di Pietro Rovaglia e Antonio Palumbo. A decidere la qualificazione, però, alla fine era stata una rete di Giacomo Quagliata, che al minuto 60 aveva fissato il risultato conclusivo. Il secondo turno ha visto la Cremonese giocare ancora in casa, stavolta proprio allo stadio Zini, contro il Modena. In quel 20 ottobre i grigiorossi dovettero faticare fino ai tempi supplementari per conquistare il pass per il turno successivo. Il solito David Okereke aveva aperto le marcature al minuto 77, seguito da Felix Afena Gyan, che all'84' sembrava aver chiuso definitivamente la sfida sul 2-0. Il finale è stato poi folle: Davide Diaw era riuscito ad accorciare le distanze su rigore all'89' e, un minuto dopo, a rimettere in parità il match e prolungarlo fino all'extra-time. Proprio ai supplementari, la Cremonese era riuscita a spuntarla grazie ad una doppietta di Leonardo Sernicola, realizzata ai minuti 111 e 120. Le sorprese più grandi, però, la squadra lombarda le ha regalate a partire dagli ottavi di finale. In un match al cardiopalma, i grigiorossi sono riusciti a portare il Napoli fino ai calci di rigore allo stadio Diego Armando Maradona. Portatosi in vantaggio con Charles Pickel, il club outsider aveva poi incassato la rimonta partenopea, giunta con Juan Jesus al 33' e Giovanni Simeone al 36'. Un uno-due che avrebbe tagliato le gambe a chiunque, ma non agli ospiti di quella serata: il gol di Felix Afena Gyan, segnato al minuto 87, aveva permesso alla Cremonese di allungare la sfida ai supplementari e poi ai rigori, dove si era imposta per 5-4. Eliminati i papabili campioni d'Italia di questa stagione, i grigiorossi hanno poi steso anche la Roma di José Mourinho allo stadio Olimpico. Un'altra trasferta epica, nella quale il rigore di Cyriel Dessers e l'autorete di Zeki Celik hanno piegato i giallorossi, capaci di accorciare le distanze solamente al mimnuto 94 con Andrea Belotti, quando i giochi erano però ormai chiusi sul risultato di 2-1.

Il percorso della Fiorentina in Coppa Italia

La Fiorentina ha dovuto faticare relativamente molto meno per arrivare a questa semifinale di Coppa. I viola sono partiti dagli ottavi di finale, in virtù dei risultati ottenuti nella passata stagione in Serie A e al format della coppa nazionale. In questo primo turno l'avversario è stato la Sampdoria, affrontata allo stadio Franchi il 12 gennaio e piegata con il gol di Antonin Barak, firmato al minuto 25. Una vittoria di "corto muso" per i ragazzi di Italiano, che erano riusciti a staccare il biglietto per i quarti di finale con il minimo sforzo. Proprio ai quarti, i gigliati hanno trovato un ostacolo più ostico, rappresentato dal Torino di Ivan Juric. Anche in questo caso si era giocato allo stadio Franchi di Firenze, il primo febbraio. Un gol di Luka Jovic al minuto 65 aveva aperto le marcature, seguito dalla rete di Jonathan Ikoné, che al 90' sembrava aver chiuso definitivamente il discorso qualificazione. I granata sono stati capaci di avere un sussulto finale con la rete di Yann Karamoh al 93', che non è però stata sufficiente per portare la sfida ai tempi supplementari e regalare ulteriore speranza ai tifosi del Toro.

Le probabili formazioni e dove vederla in tv

Davide Ballardini cercherà il tutto per tutto per spingere i suoi a ottenere una vittoria in casa, in vista del match di ritorno al Franchi di Firenze. Per la Cremonese si tratta di una partita che può valere una stagione intera: arrivare in finale di Coppa Italia sarebbe un traguardo eccezionale, per una squadra che è quasi aritmeticamente spacciata per la retrocessione in Serie B. Il tecnico dovrà fare a meno di Ferrari, Chiriches, Acella ed Okereke, assenze molto importanti per i grigiorossi. Probabile un 3-5-2: in porta ci sarà Carnesecchi, difeso da Aiwu, Bianchetti e Vasquez. A metà campo Sernicola e Valeri correranno sulle fasce, mentre al centro ci saranno Benassi, Pickel e Meité. In attacco Ciofani, Dessers e Tsadjout si contendono due maglie. Vincenzo Italiano arriverà allo stadio Zini schierando l'artiglieria pesante. Milenkovic, Amrabat e Nico Gonzalez hanno tutti riposato in vista di questo match e partiranno dall'inizio. Terracciano sarà presente tra i pali, Cabral dovrebbe essere il riferimento offensivo. Cremonese (3-5-2): Carnesecchi; Aiwu, Bianchetti, Vasquez; Sernicola, Benassi, Pickel, Meitè, Valeri; Tsadjout, Ciofani. Allenatore: Davide Ballardini. Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Igor, Biraghi; Amrabat, Mandragora; Gonzalez, Bonaventura, Ikoné; Cabral. Allenatore: Vincenzo Italiano. L'andata della semifinale di Coppa Italia tra Cremonese e Fiorentina si disputerà allo stadio Zini di Cremona domani sera, con calcio d'inizio previsto per le ore 21. La partita sarà trasmessa in chiaro su Canale 5 e in diretta streaming su Infinity. Leggi anche: Empoli-Lecce 1-0, Caputo stende i salentini