Martedì 28 Maggio 2024

Bolt, spariti diversi milioni dal conto gestito da un fondo Scatta l’indagine in Giamaica

Migration

Svariati milioni di dollari sono scomparsi da un conto di Usain Bolt (nella foto). Il manager dell’otto volte campione olimpico, Nugent Walker, ha annunciato che la divisione investigazioni finanziarie e la commissione per i servizi finanziari della Giamaica stanno esaminando il caso presso la società di investimento Stocks and Securities Limited (SSL).

Walker ha detto che Bolt, 36 anni, ha notato per la prima volta quelle che sembravano essere discrepanze con i suoi conti su SSL mercoledì scorso e che "sono state prese tutte le misure necessarie per venire a capo di questo caso. Bolt – ha detto ancora il suo agente – è stato con questa società per oltre dieci anni... Il suo intero portafoglio è in fase di revisione".

Secondo i media giamaicani, un dipendente della SSL è stato implicato in frodi e potrebbe essere coinvolto anche nel caso di Bolt.

Il più grande velocista della storia, attualmente recordman del mondo di 100, 200 metri e 4x100 con la Giamaica, si è ritirato nel 2017. Ha poi tentato senza successo di lanciarsi nel calcio, sua grande passione oltre all’atletica leggera.

Superatleta istrionico e carismatico come nessun altro, lo sprinter non ha visto calare la propria fama dopo aver terminato con le gare. Si stima che i suoi introiti netti derivanti da contratti pubblicitari abbiano raggiunto i trentuno milioni di dollari dopo il ritiro.