Martedì 25 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Altri Sport

Strade Bianche 2023: percorso, favoriti e orari tv

Sabato 4 marzo sulle colline senesi le corsa che apre la stagione ciclistica che porta alle classiche: fari puntati su Mathieu Van der Poel

Il percorso delle Strade Bianche

Il percorso delle Strade Bianche

Parte la grande stagione del ciclismo. Dopo le prime gare al Nord, marzo si apre con le Strade Bianche, classica italiana sullo sterrato che anticipa di poco il via alla Tirreno Adriatico, la più importante corsa a tappe in preparazione alla campagna delle classiche del Nord. Italia dunque grande protagonista, con lo spettacolo che sarà offerto dalle colline senesi per una corsa da sempre appassionante e avvincente. Tutto quello che c’è da sapere su percorso e favoriti.

Percorso

Sono 184 chilometri di corsa con partenza e arrivo a Siena, con un percorso molto ondulato e duro con continui sali e scendi anche se non ci saranno grosse variazioni altimetriche. Ma sono i cambi di ritmo a fare la differenze alle Strade Bianche e non tanto le lunghe salite, perché il vincitore dovrà zampettare con potenza e agilità sui pericolosi strappi presenti. Saranno affrontati 63 chilometri di strada sterrata divisi in 11 settori. Il primo sarà al chilometro 18, ma la corsa entrerà nel vivo dopo Montalcino, chilometro 66 di corsa. Per avere i big in azione, molto probabilmente bisognerà attendere il settimo settore a San Martino in Grania, lungo 9.5 chilometri tra le crete senesi. E’ un settore complicato fatto di strappi e contro strappi. Segue il settore più impegnativo, cioè l’ottavo, lungo 11.5 chilometri a Ponte del Garbo. Attenzione però a Monteaperti, nono settore, lungo solo 800 metri con strappo in doppia cifra. Finale durissimo, il settore 10 di Colle Pinzato presenta pendenze del 15% ed è seguito dall’ultimo settore di 1.1 chilometri per arrivare a Tolfe con pendenze del 18%. Mancheranno 12 chilometri all’arrivo ma le asperità non sono finite qui. Arrivando a Siena si sale da via Fontebranda che ha pendenze del 9% per arrivare alla Porta di Fontebranda, ma il picco di pendenza si avrà in via Santa Caterina con punte del 16% fino ai 500 metri dall’arrivo. Traguardo nella splendida Piazza del Campo.

Favoriti

Numeroso il lotto di possibili protagonisti, ma con un nome su tutti. In assenza di Wout Van Aert e Tadej Pogacar, il favorito numero uno sarà Mathieu Van der Poel, vincitore dell’edizione 2021. L’olandese sarà l’uomo da battere e avrà un grande rivale a provarci: quel Julian Alaphilippe tornato al successo settimana scorsa dopo un lungo digiuno. Il francese vuole riscattare il brutto 2022 iniziato proprio con una caduta con capriola alle Strada Bianche. Il terzo incomodo sarà Thomas Pidcock, già rivale di Vdp nel cross. Gli altri saranno outsider, partendo da Tim Wellens che ha mostrato ottima condizione in queste settimane tra Spagna e Belgio. Altri possibili protagonisti potrebbero essere Matej Mohoric, Attila Valter, Tiesj Benoot e Quinn Simmons. In casa Italia da tenere d’occhio Alessandro Covi e Alberto Bettiol, mentre le chance di Davide Ballerini e Andrea Bagioli dipenderanno dal capitano Alaphilippe.

Orari tv

La gara prenderà il via da Siena alle ore 11.40 per arrivare, circa 5 ore dopo, a Piazza del Campo. Prevista doppia diretta televisiva sia in chiaro che a pagamento. Live su Rai Due a partire dalle 14 in streaming su Raiplay. Diretta su Eurosport 2, canale 211, a partire dalle 13.50 e in streaming su Discovery Plus e Dazn. Leggi anche - Peters vince il Laigueglia 2023