Lunedì 27 Maggio 2024
MANUEL MINGUZZI
Altri Sport

Mondiali sci, Curtoni delusa: "Ho dato tutto, ma è stata una settimana difficile"

Solo tredicesima la seconda preziosa carta azzurra per la discesa femminile: la squadra ha tenuto botta dopo la scomparsa di Elena Fanchini

Elena Curtoni (Ansa)

Elena Curtoni (Ansa)

Meribel, 11 febbraio 2023 - Non è stata una settimana facile per le discesiste azzurre che sono arrivate all’appuntamento più importante dell’anno ai mondiali di sci alpino con un macigno sul cuore. La scomparsa di Elena Fanchini ha lasciato un vuoto incolmabile e trovare risultati e concentrazione scendendo a oltre 100 orari in condizioni di questo genere non è facile. Sofia Goggia ha inforcato in discesa a poche porte dal termine ed era in linea con i tempi di Jasmine Flury, poi vincitrice, mentre Elena Curtoni, la seconda preziosa carta della nazionale, non ha trovato velocità nella parte alte chiudendo solo tredicesima a un secondo di ritardo.

Curtoni: “Non è stato facile, ma ho dato tutto”

Le azzurre sono scese con il lutto al braccio in onore di Elena Fanchini, scomparsa qualche giorno fa, e non hanno potuto partecipare al funerale dell’amica ed ex compagna proprio perché impegnate nella discesa libera mondiale di Meribel. Tutte e quattro hanno dato il massimo, ma è difficile nascondere la difficoltà del momento durante la settimana di avvicinamento alla gara. La squadra è rimasta unita ma oggi il risultato non è arrivato, anche se la gara è stata probabilmente inficiata da un cambio delle condizioni di vento e neve: “Ho dato tutta me stessa - le parole di Curtoni ai canali federali - Non è andata, a guardare la classifica probabilmente i numeri più bassi hanno avuto qualcosa in più nel tratto alto, visto che il cielo era un po’ velato, ma ormai ci possiamo fare poco”. Si chiudono dunque le prove veloci al femminile, al termine di una settimana molto complicata dopo la scomparsa di Elena Fanchini: “E’ stata una settimana difficile, tosta da gestire, ma abbiamo tenuto botta e credo che il gruppo sia stato unito e abbia resistito mentalmente. Ora si va avanti, c’è la Coppa del Mondo e un grande abbraccio va da parte mia a Nadia e Sabrina, mi dispiace non essere con loro quest’oggi”. Leggi anche - Elena Fanchini, lo sci in lutto