Sabato 15 Giugno 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Altri Sport

Finali Soldeu, la Norvegia vince il team event. Italia fuori ai quarti

Festa scandinava nel parallelo a squadre: seconda la Svizzera e terza l'Austria

Maria Therese Tviberg (Ansa)

Maria Therese Tviberg (Ansa)

Soldeu (Andorra), 17 marzo 2023 - Il team event delle finali di Coppa del Mondo di Soldeu premia la Norvegia, che batte in finale la Svizzera: al terzo posto si piazza l'Austria, che nella 'finalina' liquida la Germania, che ai quarti aveva subito eliminato l'Italia. Come da tradizione, il parallelo a squadre non è nei piani principali della spedizione azzurra, che aveva schierato Marta Bassino, Filippo Della Vite, Federica Brignone e Corrado Barbera: solo 'panchina' invece per Sofia Goggia, piazzata in panchina e quindi inutilizzata.  

La cronaca

Con Svizzera e Austria già qualificate alle semifinali, il primo quarto è quello tra Italia e Germania. Ad aprire la sfida è il duello tra Marta Bassino e Lena Durr, con quest'ultima che la spunta grazie a un vantaggio di 28 centesimi. Segue il confronto tra Filippo Della Vite e Andreas Sander: stavolta vince l'azzurro con un vantaggio di 77 centesimi. L'Italia a sorpresa stecca con il proprio asso più prezioso: Federica Brignone perde infatti contro Jessica Hilzinger, che vince per 14 centesimi. La Germania completa la pratica con Linus Strasser, che batte Corrado Barbera per ben 80 centesimi. Si passa poi alla sfida tra Norvegia e Andorra: il primo duello è quello tra Thea Louise Stjernesund e Iria Medina Girones, vinta dalla prima per 76 centesimi. Timon Haugan liquida Xavier Cornella Guitart rifilandogli 1 minuto e 49 centesimi: Maria Therese Tviberg batte Carla Mijares Ruf con un vantaggio di 1 minuto e 44 centesimi, con Rasmus Windingstad che completa l'opera vincendo contro Bartumeu Gabriel Gutierrez a causa di un errore di quest'ultimo, che nell'occasione inforca e si fa anche male. Cominciano poi le semifinali: apre Camille Rast contro Lena Durr, con la tedesca che batte la svizzera per 7 centesimi. Livio Simonet pareggia i conti battendo Andreas Sander per 69 centesimi. Andrea Ellenberger firma il sorpasso avendo la meglio su Jessica Hilzinger per appena 3 centesimi. Linus Strasser firma il 2-2 battendo Semyel Bissig per 10 centesimi, ma alla fine il conteggio dei tempi migliori premia la Svizzera, che stacca quindi il pass per la finale. Si passa poi al confronto tra Norvegia e Austria: Franziska Gritsch batte a sorpresa Maria Therese Tviberg per appena 3 centesimi. Timon Haugan pareggia i conti stendendo Fabio Gstrein per 19 centesimi, mentre Thea Louise Stjernesund riporta avanti la Norvegia liquidando Julia Scheib per 63 centesimi: la resa per l'Austria la firma Adrian Pertl, che sbaglia e perde per 81 centesimi contro Rasmus Windingstad. Cominciano quindi le finali: la prima è quella per il terzo posto tra Germania e Austria. Cominciano quindi le finali: la prima è quella per il terzo posto tra Germania e Austria. Apre Franziska Gritsch battendo Jessica Hilzinger per 35 centesimi. Fabio Gstrein firma il 2-0 stendendo Linus Strasser per 13 centesimi, con Julia Scheib che cala il tris contro Lena Durr per appena 3 centesimi. Chiude la sfida solo per la cronaca tra Adrian Pertl e Andreas Sander: vince ancora l'Austria, rifilando 62 centesimi alla Germania. Si passa alla finale vera, quella tra Svizzera e Norvegia: Thea Louise Stjernesund vince contro Camille Rast per 52 centesimi, mentre Livio Simonet pareggia liquidando Rasmus Windingstad per 37 centesimi. Andrea Ellenberger firma il sorpasso battendo a sorpresa Maria Therese Tviberg per 33 centesimi: chiude la sfida tra Timon Haugan e Semyel Bissig, con il primo che vince per 50 centesimi. La vittoria viene quindi decisa dal conteggio dei tempi migliori, che premia proprio la Norvegia.

Leggi anche - Champions League, i risultati dei sorteggi