Lunedì 17 Giugno 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Altri Sport

Ciclismo, Jonas Vingegaard spegne le polemiche: "Grande armonia con la Jumbo-Visma"

Il danese sui piani del suo 2023: "Voglio disputare il Tour, ma come sempre decideremo insieme"

Jonas Vingegaard (Ansa)

Jonas Vingegaard (Ansa)

Roma, 22 novembre 2022 - Dopo gli onori arrivano gli oneri: è il caso di Jonas Vingegaard, il vincitore a sorpresa del Tour de France 2022 che è già proiettato a un 2023 da vivere stavolta con l'assillo di favorito numero uno della Grande Boucle.

I dettagli

Una pressione che non tutti riescono a gestire su un palcoscenico così importante. Non sembra essere il caso dal danese, intercettato dal quotidiano Ekstra Bladet, al quale ha ribadito - casomai ce ne fosse ancora bisogno - i propri obiettivi per la nuova stagione. "Naturalmente mi piacerebbe disputare anche il Tour, che sarà la mia priorità: l'ultima parola però ovviamente va alla Jumbo-Visma". A tal riguardo Vingegaard, che dopo il trionfo alla Grande Boucle è letteralmente sparito dai radar attirandosi anche qualche critica, smentisce quelle voci che parlano di qualche attrito interno in corso con la formazione olandese. "So che molte persone pensano che la mia opinione non conti, ma non è così: tutte le decisioni saranno prese di comune accordo con la squadra". Apparentemente è quindi tutto risolto in seno alla Jumbo-Visma che, a meno di cambi di programma, nel prossimo Tour dovrà comunque gestire i pericolosi giochi di rivalità interna: difficile pensare infatti che Primoz Roglic, almeno ai nastri di partenza, si accontenti del ruolo di gregario.

Leggi anche - Ciclismo, Ian Stannard nuovo direttore sportivo della Ineos Grenadiers