Giovedì 20 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Altri Sport

Biathlon, Wierer vince davanti a Vittozzi: doppietta storica a Oestersund

Doppietta azzurra a Ostersund in Coppa del mondo, Dorothea Wierer vince l’individuale davanti a Lisa Vittozzi

Dorothea Wierer prima e Lisa Vittozzi  seconda (Ansa)

Dorothea Wierer prima e Lisa Vittozzi seconda (Ansa)

Ostersund, 9 marzo 2023 - Biathlon italiano in trionfo a Ostersund. Nella tappa svedese di Coppa del Mondo è doppietta azzurra nella gara individuale (4 poligoni, un minuto di penalità ad ogni erroere), con la vittoria di Dorothea Wierer davanti a Lisa Vittozzi. Perfette al poligono le due straordinarie azzurre, capaci di cogliere tutti i venti bersagli senza errori e rifilando distacchi abissali alle rivali. L’altoatesina ha vinto sulla sappadina, mentre al terzo posto si è piazzata Denise Herrmann con 1’38” di ritardo e un errore al poligono. La leader di coppa del mondo generale, Julia Simon, ha chiuso invece quarta a 1’49” con due errori al poligono.

Quindicesima vittoria per Wierer, Vittozzi vince la coppa di specialità

Un trionfo totale per l’Italia con la quindicesima vittoria di Dorothea Wierer in Coppa del mondo, ma a dare maggior lustro alla giornata storica c’è anche la coppa di specialità vinta da Lisa Vittozzi con 255 punti davanti ai 155 di Julia Simon e ai 153 di Elvira Oeberg. Per Vittozzi è la seconda coppa di specialità nell’individuale dopo quella del 2019. Gara di grande spesso per Wierer, precisa al poligono e veloce sugli sci: “Nel secondo poligono sono stata molto brava perché ero un po’ lenta – racconta Dorothea a fine gara - Mi sembrava che un bersaglio non si fosse coperto, invece fortunatamente mi sbagliavo. Nell’ultimo giro sono stata la più veloce e mi sono sorpresa, faccio i complimenti al mio skiman che mi ha permesso di andare forte”. Ostersund dunque porta bene all’Italia considerando anche i trionfi mondiali di qualche anno fa assieme a Dominik Windisch: “Il segreto per cui vado forte a Oestersund? Qui abbiamo trovato condizioni differenti rispetto a settimana scorsa, personalmente preferisco condizioni invernali rispetto al caldo che faceva a Nove Mesto, di conseguenza siamo riusciti a fare bene”. La doppietta avvicina Vittozzi e Wierer a Simon anche in classifica generale, con la francese che comanda con 943 punti contro i 795 e i 769 delle due italiane: "Dal punto di vista della classifica generale non ci penso, credo che in parte ormai i giochi siano fatti e non cambierà tantissimo da qui all’ultima gara a meno di stravolgimenti. Il mio obiettivo è quello di fare belle prestazioni, sapendo che solitamente finisco la stagione con una condizione fisica in calando. E’ questa la vera sfida che voglio affrontare”. Soddisfatta del podio Lisa Vittozzi, che vince la coppa di specialità e resta in corsa in quella generale. La sappadina non vuole chiudere le sue chance in ottica sfera di cristallo e darà battaglia da qui alla fine: “Non era facile ottenere una prestazione del genere, visto che mi giocavo la coppa di specialità ed erano due settimane che pensavo a questa gara: l’attesa è stata snervante. Ci tenevo tanto a fare bene, è stata forse l’unica gara della stagione dove ho accusato la tensione, ma ho saputo reagire molto bene. A questo punto dobbiamo giocare le nostre chances fino alla fine, non voglio escludere di puntare alla classifica generale”.

Leggi anche - Sci alpino, Shiffrin a caccia della vittoria numero 86