Mercoledì 24 Aprile 2024

Sempre più difficile trovare personale: "Più formazione sul territorio"

Corsi specifici su indicazione delle attività per rendere appetibile la professione

Sempre più difficile trovare personale: "Più formazione sul territorio"

Sempre più difficile trovare personale: "Più formazione sul territorio"

Per sopperire alla mancanza di personale, Cna sta investendo sul territorio regionale, percorrendolo in lungo e in largo, al fine di rendere appetibile la figura professionale del mondo dei trasporti, ma non solo.

"Come Cna, adottiamo la formula dei corridoi lavorativi, professionalizzanti – commenta il presidente regionale

Cavini –, che ci consentono di andare nei territori, dove cerchiamo di formare le persone per poi inserirle nel mondo del lavoro".

Persone che sono "delle risorse per l’intera filiera – continua Cavini –. I corridoi lavorativi fanno parte anche del Piano Mattei. A livello regionale, invece, abbiamo ‘Cna Formazione Emilia Romagna’, ente di formazione tramite il quale vogliamo creare una serie di percorsi formativi su tutto il territorio in maniera capillare, sempre più rivolti alle esigenze delle imprese". L’obiettivo è quello di "organizzare corsi di formazione mirati e specifici in base alle richieste delle imprese – conclude il presidente di Cna –, e anche emozionali per il lavoro che queste persone andranno a svolgere. Parliamo di percentuali piccole rispetto alle esigenze, ma bisogna partire da una goccia per riempire l’intero bicchiere".

Tra le attività associate a Cna Emilia-Romagna, ci sono i titolari delle imprese di trasporti merci, comprendendo diversi profili.

Ci sono imprese strutturate, cooperative e consorzi, "padroncini", corrieri e spedizionieri, così come

gli operatori della logistica.

E l’associazione sta

al fianco di tutte le imprese

di autotrasporto, seguendo

i loro rapporti con le

istituzioni locali e con il governo.

m. m.