Martedì 28 Maggio 2024

Filiera del legno-arredo. Fatturato in frenata

Il 2023 ha visto un calo del 7,8% nel fatturato della filiera del legno-arredo, ma il presidente di FederlegnoArredo rimane ottimista, considerando il rallentamento come fisiologico dopo due anni di crescita straordinaria.

Il 2023 ha visto numeri non troppo positivi per la filiera del legno-arredo, un giro d’affari che conta circa 66mila aziende e 300mila addetti. Il Centro Studi FederlegnoArredo ha registrato un calo del fatturato del 7,8 % dopo due anni di crescita, passando così dai 57,2 miliardi di euro del 2022 ai 52,7 attuali; il mercato interno (32,8 miliardi di euro) ha registrato un -9,6% mentre per l’export la flessione è stata del 4,6. Resta comunque ottimista ul presidente di FederlegnoArredo Claudio Feltrin. "Si tratta di un fisiologico rallentamento dopo due anni sopra ogni aspettativa – spiega –. Per di più, nonostante il -7,8% della filiera, sia il mercato italiano sia l’export si mantengono sopra i livelli pre-pandemici del 2019, a dimostrazione del fatto che l’incremento dei due anni precedenti è stato un evento straordinario".