Sabato 15 Giugno 2024

Oltre 2000 nuove leve si aggiornano tra gli stand del Made in Italy

Oltre 2000 nuove leve si aggiornano tra gli stand del Made in Italy

Oltre 2000 nuove leve si aggiornano tra gli stand del Made in Italy

Cersaie ha da sempre avuto una forte attenzione agli studenti e alla loro formazione, che proprio nel mese di settembre riprendono a pieno regime dopo la pausa estiva. Sono più di 2500 gli studenti provenienti da Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Lombardia, Veneto e Liguria che partecipano a questa 40ª edizione di Cersaie, per la maggior parte provenienti da licei Artistici e da istituti Tecnici dell’indirizzo Costruzione Ambiente e Territorio. L’obiettivo è quello di offrire loro, attraverso visite guidate presso gli stand espositivi della fiera, una esperienza sul campo dello stato dell’arte raggiunto dalla ceramica e di offrire loro maggiori strumenti per integrare le competenze acquisite durante il primo anno di studi.

Il distretto ceramico - che sviluppa ricerca e innovazione su diversi fronti quali automazione, digitalizzazione, ricerca & sviluppo, chimica dei materiali, design, energia, sostenibilità - ha bisogno di figure professionali preparate e qualificate. La visita a Cersaie, tradizionale appuntamento di fine settembre, si inserisce all’interno di articolato programma di attività volte a consolidare i rapporti con le scuole, enti di formazione ed Università e a qualificare la preparazione delle giovani generazioni avvicinandole all’industria ceramica italiana.

Partirà in autunno il corso di specializzazione per la formazione di un tecnico per il processo e la manutenzione nell’industria ceramica, in grado di presidiare e intervenire sulla produzione con possibilità di operare sugli impianti. Il corso è organizzato da Nuova Cerform e promosso da Confindustria Ceramica, gratuito per i partecipati perché finanziato della Regione Emilia-Romagna. Riparte anche il Master in Impresa e Tecnologia ceramica, alla sua terza edizione. Il Master si propone di formare una figura multidisciplinare esperta in impresa e tecnologia ceramica, con competenze specifiche sulle dinamiche competitive del settore, sulla gestione del prodotto e del processo produttivo.

Il corso prevede 320 ore di lezioni frontali e circa 160 ore tra visite aziendali e laboratori. Infine, lo stage retribuito di 400 ore presso un’azienda del settore. Il corso è rivolto a laureati magistrali che potranno essere assunti in Apprendistato di Alta Formazione e quindi conseguiranno il titolo lavorando in azienda per l’intera durata del Master.