Camminare concilia il sonno: lo studio firmato ‘Il team’ ha preso in esame, per un mese, un gruppo di persone sui 50 anni di età, in prevalenza donne, che dormiva in media 7 ore a notte. A metà del campione è stato chiesto di aumentare di circa 2000 unità i propri passi giornalieri (poco meno di un chilometro e mezzo). La ricerca ha poi misurato qualità e quantità del sonno dei partecipanti con questionari ad hoc, somministrati quotidianamente. Dai dati è emerso che chi aveva fatto 2000 passi in più al giorno rispetto al consueto dormiva di più e meglio. A questo proposito, gli esperti consigliano di utilizzare un contapassi, oppure  una delle tante app che permettono di monitorare gli spostamenti. Sono tante le alternative per camminare di più: andare al lavoro o a fare la spesa a piedi, fare una passeggiata in pausa pranzo, porta a spasso il  cane, o addirittura parcheggiare la macchina un po’ più lontano dall’ufficio.