Giovedì 18 Aprile 2024

Taxi alla stazione Termini non fa salire un’anziana disabile per prendere altri clienti: individuato e multato di 600 euro

Nei controlli della Polizia locale sui servizi di trasporto pubblico a Roma è stato individuato anche un autista senza qualifica che guidava un bus turistico con bambini a bordo

Taxi alla stazione Termini (foto d'archivio)

Taxi alla stazione Termini (foto d'archivio)

Roma, 19 marzo 2024 – Rifiuta di far salire sul taxi un’anziana sulla sedia a rotelle per prendere a bordo dei clienti arrivati dopo e, probabilmente, ritenuti “più comodi” da servire. É accaduto in via Marsala, agli stalli di sosta dei taxi delle uscite laterali della stazione Termini, ma stavolta l’episodio di selezione a sfavore di una persona disabile è stato individuato e il tassista è stato multato di 600 euro per non aver garantito a tutti un servizio pubblico di trasporto. 

I controlli 

Proseguono i controlli della Polizia locale di Roma Capitale sul rispetto delle regole da parte di chi svolge un servizio di trasporto passeggeri. Oltre al potenziamento delle attività di vigilanza nei confronti di taxi e ncc, i caschi bianchi sono impegnati quotidianamente in verifiche nei confronti di bus turistici. Nell'ambito di tali accertamenti, le pattuglie della Squadra Vetture del Gpit (Gruppo Pronto Intervento Traffico) hanno scoperto in poche ore alcune gravi irregolarità commesse da un tassista e da un conducente di un bus turistico.

Il tassista che non fa salire la disabile

Nella zona della stazione Termini, gli agenti hanno individuato un tassista che aveva rifiutato di far salire a bordo una persona con disabilità. Il conducente, 39enne italiano, era nello stallo taxi di via Marsala, quando ha accettato sulla vettura dei clienti arrivati in un secondo momento rispetto ad una donna di circa 80 anni, che era stata accompagnata sul posto con la carrozzina da un assistente della stazione. Nei confronti dell'uomo, sono state elevate sanzioni per un ammontare di oltre 600 euro.

L’autista del bus turistico senza qualifica

Sempre una pattuglia della Squadra Vetture ha proceduto al fermo amministrativo di un bus turistico che trasportava bambini, condotto da un uomo italiano di 40 anni, risultato privo della Cqc (Carta di qualificazione del conducente) e di qualsiasi rapporto di lavoro regolare con il proprietario del mezzo. Gli agenti hanno sanzionato il responsabile per più di 4mila euro e procederanno nei confronti della società proprietaria del veicolo, per l'inosservanza delle norme che regolano i rapporti di lavoro.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui