Sabato 13 Aprile 2024

Protesta dei trattori a Roma, bloccata la Nomentana: “Il ministro ci riceva”

Circa 170 trattori si sono fermati lungo via Nomentana, vicino agli svincoli del Gra, dopo la giornata di manifestazioni nella Capitale

Roma, 20 febbraio 2024 – Proseguono le proteste degli agricoltori a Roma e oggi, nel pomeriggio, circa 170 di trattori hanno bloccato il traffico su via Nomentana all'altezza del civico 1.141. Sul posto le pattuglie della Polizia Locale del III Gruppo Nomentano che hanno dovuto procedere alla chiusura della via nel tratto compreso tra viale Sora Lella e il Gra. Ulteriori unità della polizia locale sono impiegate per i servizi di viabilità nella zona dove il traffico è subito andato in tilt.

Protesta degli agricoltori a Roma
Protesta degli agricoltori a Roma

"Il ministro ci riceva”

"Abbiamo bloccato il traffico perché vogliamo delle risposte. Il ministro dell'Agricoltura ci riceva”. A dirlo è Salvatore Fais, uno dei leader degli agricoltori che protestano a Roma, dopo che oltre un centinaio di trattori si è fermato lungo la via Nomentana. Gli agricoltori hanno manifestato tutta la mattina nella Capitale “Più di 500 di tutte le regioni in piazza”, spiegano Salvatore Fais e Roberto Rosati, leader degli agricoltori. “Ci daremo un nome unitario - spiega Rosati - chiederemo di essere ricevuti al ministro dell'Agricoltura e di avere un rapporto diretto nelle decisioni importanti con un tavolo tecnico permanente”. Per gli agricoltori ci sono “dei punti immediati da affrontare a partire dal giusto prezzo dei prodotti”.

Nel corso delle proteste della giornata i manifestanti hanno esposto striscioni: “Ci battiamo per salvare l'agricoltura” e “Non siamo schiavi dell'Europa”. Hanno raggiunto il centro di Roma anche due trattori. “I cittadini hanno accolto il nostro appello - dice Rosati - e al nostro passaggio stamattina sventolavano diversi tricolori”.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui