Mercoledì 17 Aprile 2024

Pedopornografia, oltre 10mila immagini con abusi su bambini anche di età prescolare: due arresti a Roma e Latina

Indagine condotta dal Centro operativo per la sicurezza cibernetica del Lazio. Entrambi gli arrestati, un 50enne e un 62enne, sono incensurati

Indagine contro la pedopornografia (foto d'archivio)

Indagine contro la pedopornografia (foto d'archivio)

Roma, 6 marzo 2024 – Oltre 10mila files con materiale pedopornografico e immagini di abusi su minori, anche di età prescolare. Sono stati trovati in possesso di due uomini, entrambi incensurati, uno di 62 anni residente in provincia di Roma l’altro di 50 anni in provincia di Latina, arrestati dalla polizia dopo un’indagine di contrasto internazionale sugli abusi sessuali nei confronti di minori condotta dal Centro operativo per la sicurezza cibernetica Lazio, in collaborazione con la Sezione operativa di Latina ed è stata avviata a seguito di una segnalazione, per il tramite del Centro nazionale di contrasto alla pedopornografia online (Cncpo), relative all'utilizzo improprio dei social network e degli spazi di archiviazione virtuali.

Gli arresti

Grazie agli accertamenti effettuati e dall'analisi delle tracce informatiche, il personale specializzato risaliva al profilo di un utente di 50 anni residente in provincia di Latina destinatario di un decreto di perquisizione emesso dalla Procura presso il Tribunale di Roma. La successiva perquisizione informatica, operata sullo smartphone in uso all'indagato, ha permesso di rinvenire numerosi file di natura pedopornografica che vedevano coinvolti bambini anche in tenera età. Per l'uomo, incensurato, è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari. Stessa sorte per un uomo di 62 anni, residente in provincia di Roma, che è stato tratto in arresto per detenzione di un ingente quantitativo di materiale pornografico ritraente esclusivamente atti sessuali con minori anche in età prescolare. In totale sono stati trovati 10mila file.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui