Venerdì 14 Giugno 2024

Madonna di Trevignano, rimosso il gazebo abusivo della preghiera

Sorgeva sulla collina di via Campo delle rose, dove ogni 3 del mese la presunta veggente Gisella Cardia radunava i seguaci. Stessa ordinanza per la statua

Santuario di Trevignano, ordinanza del comune per smantellare i manufatti

Santuario di Trevignano, ordinanza del comune per smantellare i manufatti

Roma, 16 maggio 2023 - Rimosso a Trevignano Romano il gazebo sistemato nell'area sulle sponde del lago di Bracciano adibita a luogo di preghiera dalla presunta veggente Gisella Cardia. Poi sarà la volta delle panchine e della statua della Madonna.

Il gazebo abusivo sorgeva sulla collina di via Campo delle rose, dove ogni 3 del mese Cardia, attraverso la sua associazione "La Madonna di Trevignano", dà appuntamento ai suoi seguaci per l'apparizione mariana. Il gazebo è stato rimosso, dopo l'ordinanza emessa dal Comune, per l'accertata infrazione comunale per abuso edilizio. Chiara l'intenzione dell'amministrazione locale insieme all'ente parco "togliere tutto quanto di nostra competenza".

Approfondisci:

Trevignano Romano, il ritorno della “veggente” Gisella Cardia: "La Madonna è con me" / VIDEO

Trevignano Romano, il ritorno della “veggente” Gisella Cardia: "La Madonna è con me" / VIDEO

È stato quindi tolto dalla stessa associazione in ottemperanze a quanto disposto dal comune. Se Cardia non avesse provveduto, l'amministrazione sarebbe entrata in posso dell'area stessa. Per quanto riguarda le altre infrazioni rilevate nella zona, per le panchine ancorate a terra e per la teca con la statua della Madonna, è stata emessa un'altra ordinanza qualche settimana fa, ma si aspettano ora i 90 giorni di tempo per l'eventuale ricorso al Tar.

Approfondisci:

Papa Francesco, le apparizioni mariane non sempre sono vere

Papa Francesco, le apparizioni mariane non sempre sono vere