Martedì 21 Maggio 2024

Frecce Tricolori, i sorvoli su Roma per i 100 anni dell'Aeronautica di martedì 28 marzo

Intanto cittadini e turisti possono visitare gratuitamente l'Air Force Experience fino a mercoledì in piazza del Popolo: simulatori ludici e la possibilità di vedere da vicino il caccia Eurofighter

Frecce tricolori: 100 anni dell'aeronautica

Frecce tricolori: 100 anni dell'aeronautica

Roma, 26 marzo 2023 - "Solitamente siamo gli unici privilegiati a volare sulla Capitale perché il nostro ruolo di rappresentanza ci porta a farlo nei momenti istituzionali  quali il 2 giugno, il 4 novembre, il 17 marzo. La cosa bella che succederà martedì 28 marzo è che, in occasione dei 100 anni dell'Aeronautica Militare, condivideremo questo importante sorvolo con tutti i nostri colleghi della Forza Armata che ogni giorno operano nei reparti dietro le quinte, lontano dai riflettori". Lo dice il tenente colonnello Stefano Vit, comandante delle Frecce Tricolori. 

Frecce Tricolori i 'sorvoli' per il centenario

"Domani ci schiereremo con tutti i nostri aeroplani a Pratica di Mare (Città metropolitana di Roma) e nel pomeriggio saremo in piazza del Popolo a Roma dove incontreremo curiosi e appassionati che vorranno festeggiare il nostro compleanno nello spazio espositivo allestito per l'occasione (Aif force experience) - racconta -. Lunedì faremo attività di volo, di fatto saranno le prove per il sorvolo di martedì: saranno impiegate due Frecce, un volo congiunto con altri assetti dell'Aeronautica Militare. Il sorvolo sarà dalle 11,20 alle 12,15 in piazza del Popolo, le Frecce poi, chiudendo la cerimonia, faranno un ultimo passaggio per rendere gli onori al Presidente della Repubblica quando lascerà il luogo della cerimonia".  

Il sogno di guidare le Frecce tricolori

Quarantadue anni, comandante delle Frecce  Tricolori da novembre 2021, il tenente colonnello Vit racconta: "sono cresciuto in una famiglia normalissima, figlio di un operaio e di una casalinga, e mai avrei immaginato di diventare pilota delle Frecce tricolori. Era una cosa per me molto difficile, me lo avevano spiegato anche i miei genitori. Mi sono impegnato e passo dopo passo sono arrivato a costruirmi le capacità per fare un concorso, entrare nella forza armata e diventare un pilota, trovandomi ad occupare questo prestigioso incarico, orgoglioso della responsabilità che la forza armata mi ha affidato. La prima cosa che dico a tutti è che bisogna seguire la propria passione, l'Aeronautica Militare rappresenta un qualcosa di unico , dove innovazione e tecnologia sono le cose che spingono il nostro agire quotidiano. É una forza armata che offre un ventaglio di opportunità incredibili. Io nelle forze armate sono cresciuto tantissimo, non solo professionalmente ma anche come persona".  

Squadra, tradizione, impegno

"Squadra, tradizione, impegno. Se dovessi usare tre parole per descrivere l'aeronautica userei queste - dice ancora all'Adnkronos il comandante delle Frecce Tricolori - Squadra perché sono 40mila le persone che lavorano quotidianamente unite per portare avanti dei valori e garantire un servizio al cittadino; tradizione perché è stato costruito un sistema che funziona e continua a migliorare; impegno per offrire un servizio ai cittadini". Il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, il generale Luca Goretti, ha ricordato più volte l'importanza dell'addestramento, quello che permette di farsi trovare pronti sempre, anche in questo attuale scenario bellico. "Tutti noi ci addestriamo per affrontare anche situazioni di questo tipo- spiega il comandante Vit - certo nessuno di noi si augurava una situazione così complessa a livello europeo. Ma bisogna essere sempre pronti a rispondere nel momento del bisogno".  Funerali piloti aeronautica a Guidonia: "Grazie a manovra, sventata tragedia maggiore"

Air force experience: ingresso gratuito

In piazza del Popolo è possibile per i cittadini e i turisti visitare l'Air Force Experience, lo spazio espositivo che l'Aeronautica Militare ha allestito in occasione del Centenario della costituzione dell'Aeronautica Militare. Un villaggio aeronautico dove tutti possono passeggiare tra i velivoli in mostra statica, con incontri formativi e d'intrattenimento, stand promozionali, simulatori ludici, proiezioni, esibizioni musicali e sportive che consentiranno a tutti di conoscere meglio l'Aeronautica Militare e vivere insieme il 100° compleanno dell'Arma Azzurra. L'esposizione rmarrà aperta fino al 29 marzo, tutti i giorni dalle 10 alle 20.  ''Un modo per ringraziare Roma per quello che ci offre, il miglior biglietto da visita che possiamo offrire ai curiosi e ai giovani che vorranno unirsi all'Aeronautica Militare'' ha detto il Capo di Stato Maggiore, il generale Luca Goretti. I cittadini potranno accedere liberamente e vedere da vicino i velivoli su cui si fonda l'attività operativa della Forza Armata, come l'avanzatissimo caccia di quinta generazione F-35, l'Eurofighter che sorveglia i cieli italiani e dei Paesi alleati, l'MB-339A con la prestigiosa livrea delle Frecce Tricolori, il caccia Tornado e l'HH-139, elicottero versatile impiegato per la ricerca e soccorso.  

Frecce Tricolori Roma 2023, il programma del 28 marzo: orario, come e dove vederle