Mercoledì 17 Aprile 2024

Bmw a folle velocità sulla Casilina, c'è una quarta vittima: il corpo scaraventato a 300 metri dall’incidente trovato dopo 2 giorni

Si tratta di un 33enne: é stato cercato nella zona dell’incidente perché la compagna ne ha denunciato la scomparsa

Il corpo è stato portato via in ambulanza (foto d'archivio)

Il corpo è stato portato via in ambulanza (foto d'archivio)

Segni (Roma), 18 marzo 2024 – C’era un quarto uomo a bordo della Bmw nera rubata che, viaggiando a folle velocità sulla Casilina all’altezza di Segni a sud di Roma sabato sera, si è ribaltata e ha preso fuoco. Un incidente in cui sono morti sul colpo due uomini, un terzo è stato portato in condizioni critiche all’ospedale, e a cui oggi si aggiunge una quarta vittima. Il suo corpo è stato trovato quasi due giorni dopo l’incidente a una distanza di 300 metri dal luogo dell'incidente, scaraventato via dalla violenza dell’incidente.

Approfondisci:

A folle velocità sulla Casilina con una Bmw rubata, si ribaltano e vanno a fuoco: due morti sul colpo e un ferito grave

A folle velocità sulla Casilina con una Bmw rubata, si ribaltano e vanno a fuoco: due morti sul colpo e un ferito grave

Il quarto uomo a bordo

Il quarto uomo a bordo della Bmw, ribaltatasi sulla Statale 6 Casilina al chilometro 52.500 in direzione Anagni-Colleferro, è un 33enne albanese, connazionale degli altri tre che si trovavano con lui, dei quali solo uno è sopravvissuto, ricoverato all'ospedale di Colleferro dove rischia la vita. Il suo corpo è stato trovato grazie alla denuncia presentata da una donna che ha detto ai carabinieri di non avere più notizie del compagno che era in compagnia delle vittime dell'incidente.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui