Martedì 28 Maggio 2024

Roma, maxi blitz a Tor Bella Monaca con 500 uomini: perquisizioni nel quartiere dove è stato aggredito don Coluccia

Operazione nelle case popolari di via dell’Archeologia: trovati droga nelle fioriere e denaro nei muri, 3 arresti per spaccio e 26 denunce per occupazione abusiva. Gualtieri: “Vogliamo risanare il quartiere”

Roma, 7 settembre 2023 – Maxi blitz all’alba a Tor Bella Monaca con oltre 500 uomini delle forze dell’ordine impegnati in perquisizioni e controlli nelle case popolari di via dell’Archeologia. L’operazione è condotta dalla Polizia di Stato, dell’Arma dei carabinieri, della Guardia di Finanza e delle unità antiterrorismo ed i cinofili. In parallelo con l’intervento a Tor Bella Monaca, è scattato a Napoli un blitz ad “alto impatto” con centinaia di agenti nei Quartieri Spagnoli: un’azione che segue le stesse modalità dell’operazione svolta due giorni fa al Parco Verde di Caivano.

Maxi blitz interforze a Tor Bella Monaca
Maxi blitz interforze a Tor Bella Monaca
Approfondisci:

Napoli, blitz ad “alto impatto” nei Quartieri Spagnoli: perquisizioni e controlli a Montecalvario per trovare armi e droga

Napoli, blitz ad “alto impatto” nei Quartieri Spagnoli: perquisizioni e controlli a Montecalvario per trovare armi e droga
Approfondisci:

Agguato a don Coluccia, a Tor Bella Monaca facce basse e silenzi. Il prete anti-spaccio: "I boss mi temono"

Agguato a don Coluccia, a Tor Bella Monaca facce basse e silenzi. Il prete anti-spaccio: "I boss mi temono"
Z4Z
Z4Z

L’intervento dopo l’aggressione a don Coluccia

L’intervento, deciso nell’ultimo comitato per l’ordine e la sicurezza in Prefettura, serve a ristabilire la legalità nel quartiere dopo i recenti fatti di cronaca che hanno visto, tra le altre cose, l’aggressione al prete antimafia don Antonio Coluccia. Le perquisizioni puntano a trovare armi e droga e riguardano circa 80 appartamenti dei caseggiati di via dell’Archeologia.

Le operazioni sono seguite dall’alto da un elicottero che sorvola il quadrilatero di case popolari dove c’è una piazza di spaccio gestita dal clan Longo. Al blitz partecipano anche i vigili del fuoco, le squadre dell’Acea, l’Ama e la Polizia di Roma Capitale. Polizia e carabinieri stanno controllando decine di persone sottoposte ai domiciliari. Oltre alle perquisizioni verrà effettuata la bonifica di aree verdi intorno ai palazzi da parte del Servizio giardini del Comune.

Z4Z
Z4Z

Droga nelle fioriere e denaro nei muri

Droga è stata trovata nell'ascensore e nelle fioriere sul tetto di un palazzo in via dell'Archeologia. Non solo sostanze stupefacenti ma nel blitz è stato trovato anche denaro in contante che è stato sequestrato: nel corso dell'operazione sono state smurate diverse casseforti con l'aiuto dei vigili del fuoco e abbattute barriere come porte in ferro chiuse a chiave all'interno dei palazzi. Lo ha riferito il vicario del questore di Roma, Francesco Rattà, presente sul posto. "Adesso faremo accertamenti per stabilire la provenienza dei soldi", ha detto.

Tre arresti e decine di denunce

Un primo bilancio del blitz indica che sono state arrestate 3 persone per spaccio di droga, un'altra denunciata per reati analoghi e una segnalazione in prefettura. E ancora: diverse dosi di cocaina e svariati grammi tra hashish e marijuana sequestrate, 4 veicoli risultati rubati. Sequestrati, in un appartamento, oltre 60.000 euro. Inoltre, un uomo è stato denunciato per ricettazione e gli sono state sequestrate 6 tessere sanitarieI controlli hanno riguardato circa 80 appartamenti, in cui sono state identificate 83 persone, tra cui 13 minori. In totale 26 le persone denunciate per occupazione abusiva, in quanto trovate all'interno degli alloggi di edilizia residenziale pubblica prive dei necessari titoli autorizzativi. 

Gualtieri: “Vogliamo risanare Tor Bella Monaca”

A seguito del blitz il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, si è recato questa mattina nel quartiere di Tor Bella Monaca: “È un intervento importantissimo sul fronte della sicurezza, della legalità e del decoro - ha detto -. È il presupposto per un percorso di rafforzamento della legalità e della qualità di vita dei tanti cittadini onesti che vivono questo quartiere e che soffrono per questa situazione. Noi continuiamo, non molliamo la presa. Vogliamo rilanciare e risanare Tor Bella Monaca, così come gli altri quartieri difficili della città”. Per il primo cittadino il blitz delle forze dell'ordine è anche una “risposta fondamentale” dopo “il vigliacco agguato a don Coluccia”, il prete antimafia vittima di un tentativo di investimento durante la marcia della legalità. “In questo quartiere - ha concluso Gualtieri - ci sono 120 milioni di interventi previsti dal Pnrr per riqualificare gli appartamenti, realizzare centri servizi ai piani terra, che non devono servire per lo spaccio ma per i cittadini, per i giovani e la cultura. Siamo tutti uniti, perché questa è una battaglia che riguarda il futuro di tutto il Paese”.

notizia in aggiornamento

Approfondisci:

Caivano, maxi operazione al Parco Verde con oltre 400 uomini: trovati esplosivo, droga, proiettili da guerra e 44mila euro in contanti. Meloni: “È solo l’inizio”

Caivano, maxi operazione al Parco Verde con oltre 400 uomini: trovati esplosivo, droga, proiettili da guerra e 44mila euro in contanti. Meloni: “È solo l’inizio”