Schlein e il confronto in televisione con la premier Meloni:: "Io non mi sottraggo"

Schlein e il confronto in televisione  con la premier Meloni:: "Io non mi sottraggo"
Schlein e il confronto in televisione con la premier Meloni:: "Io non mi sottraggo"

Un duello televisivo non è all’ordine del giorno, ma fra Elly

Schlein e Giorgia Meloni qualcosa potrebbe essere organizzato prima delle europee. Alcuni timidi contatti fra gli sherpa di FdI e Pd sarebbero già avvenuti, a sentire fonti dem in Parlamento. Ed Elly

Schlein (in foto, con Giorgia Meloni sullo sfondo) non si sottrarrebbe: "Sono sempre pronta al confronto", dice. La segretaria dem predilige l’Aula parlamentare, come ha spiegato in passato. La prima e unica occasione di confrontarsi pubblicamente con Meloni c’è stata solo durante le comunicazioni della premier del 15 marzo scorso, dopo il naufragio di Cutro. Lontane dalle telecamere, poi,

Schlein e Meloni si sono viste a Palazzo Chigi, quando la premier ha ricevuto le opposizioni per discutere di salario minimo. Un tema, tra l’altro, rimasto terreno di scontro fra i rispettivi partiti.

Nel frattempo, la premier ha commentato con ironia la scelta di Politico di indicarla come la leader più influente d’Europa: "Si figuri come siamo messi...", ha scherzato con Bruno Vespa, nello speciale di Porta a Porta. "Ho banalmente smentito i pronostici, lavorando e dimostrando che puoi essere credibile e rispettato se dici quello che pensi e che gli altri non hanno il coraggio di dire". E poi ha aggiunto, rguardo al premio di Politico: "Se lo merito non lo posso dire – ha detto –. Ho smentito i pronostici ancora una volta: quando da primo ministro sono arrivata in Europa mi si guardava come fossi una specie di marziano, un mostro, un’impresentabile".