Crosetto ricoverato d’urgenza in ospedale. “Sospetta pericardite”

Il ministro della Difesa si è presentato da solo al pronto soccorso del San Carlo di Nancy a Roma. Aveva forti dolori al petto

Guido Crosetto, ministro della Difesa (ImagoE)
Guido Crosetto, ministro della Difesa (ImagoE)

Roma, 13 febbraio 2024 – Il ministro della Difesa Guido Crosetto è stato ricoverato d’urgenza in ospedale. A quanto si apprende, Crosetto avrebbe sofferto di un dolore perdurante al petto da ieri mattina. Il ministro – riferisce una nota – si è presentato questa notte da solo e a piedi al pronto soccorso dell’ospedale San Carlo di Nancy, nel quartiere Aurelio a Roma ed è stato subito monitorato per poi essere sottoposto a coronarografia.  Le notizie sono ancora frammentarie, ma secondo fonti ospedaliere all’origine dei dolori potrebbe esserci una pericardite, recita ancora la nota. 

Cos’è la pericardite

La pericardite è un’infiammazione della struttura a forma di sacco che contiene e protegge il cuore, detta appunto pericardio. Tale struttura è formata da due membrane separata da un sottilissimo strato liquido. Frequentemente provocata da infezioni virali, la pericardite in rari casi ha origine da batteri, funghi o parassiti. Ma ci può essere anche un’origine non infettiva. E' il caso della pericardite uremica nelle persone affette da insufficienza renale, della pericardite in corso di malattie tiroidee o della pericardite neoplastica, che può complicare alcuni tumori (polmone, mammella, linfomi o leucemie). La malattia può comparire anche in seguito a un infarto, una febbre reumatica, un trauma toracico o procedure invasive sul cuore.

Gli auguri del mondo della politica

Pioggia di messaggi di vicinanza al ministro dal mondo della politica. Tra i primi a inviare gli auguri di pronta guarigione il capogruppo di Fratelli d’Italia, Tommaso Foti. Poi i ministri Antonio Tajani, Matteo Piantedosi e Gilberto Pichetto. E ancora il presidente del Senato Ignazio La Russa e quello della Camera Lorenzo Fontana. Quindi il presidente di Noi Moderati Maurizio Lupi e il vicepresidente della Camera di Forza Italia Giorgio Mulé. Nelle file dell’opposizione arrivano messaggi di pronta guarigione dal presidente del Copasir e deputato dem Lorenzo Guerini e dal leader di Italia Viva Matteo Renzi.