Giovedì 23 Maggio 2024

Sicurezza stradale, l’impegno per i giovani

Martedì l’evento di QN per la vita ’Svolte’, promosso con ACI, Autostrade per l’Italia e Polizia Stradale

Sicurezza stradale, l’impegno per i giovani

Sicurezza stradale, l’impegno per i giovani

Sensibilizzare i giovani sui temi della sicurezza stradale. È l’obiettivo di ’Svolte. Sulla strada della sicurezza’, l’evento promosso da QN Quotidiano Nazionale e SpeeD, in collaborazione con ACI Automobile Club d’Italia, Autostrade per l’Italia e Polizia Stradale. L’iniziativa – martedì 21 maggio –, si inserisce nel percorso di comunicazione che prevede il lancio di una campagna ad hoc sulle testate del Gruppo Monrif – stampa e digital –, per sensibilizzare soprattutto le nuove generazioni alla responsabilità civica individuale e sociale e al rispetto delle norme di educazione stradale.

’Svolte’, attraverso il coinvolgimento attivo di istituzioni, scuole e testimonial, si propone di approfondire il tema della sicurezza stradale come fondamentale pilastro di una società consapevole e responsabile. L’evento – che toccherà anche il delicato tema della disabilità e il relativo diritto alla mobilità – si svolgerà in una doppia modalità tra Roma e Firenze. Nella sede del Talent Garden di via Ostiense, Agnese Pini, Direttrice di QN Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno e Luce! incontrerà il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini; il Ministro per le Disabilità Alessandra Locatelli e Renato Cortese, direttore centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria e i Reparti Speciali della Polizia di Stato, per discutere insieme, di fronte a una platea di oltre 150 giovani, sull’importanza del ruolo delle istituzioni nel fornire alle nuove generazioni gli strumenti per una crescita civica consapevole.

A seguire Raffaele Marmo, Condirettore di QN Quotidiano Nazionale, modererà la tavola rotonda dal titolo ’Mobilità di oggi e di domani, sulla strada della responsabilità’, che avrà come protagonisti Angelo Sticchi Damiani, Presidente Automobile Club d’Italia; Elisabetta Oliveri, Presidente Autostrade per ’Italia e Filiberto Mastrapasqua, Direttore del Servizio Polizia Stradale. Dopo i saluti Istituzionali di Anna Paola Sabatini, Direttore Generale U.S.R. per il Lazio, il collegamento passerà all’Istituto IISS P. Calamandrei di Sesto Fiorentino (Firenze) dove, dopo aver assistito all’evento romano, Diego Casali, curatore di QN Mobilità intervisterà Andrea Montermini, ex pilota di Formula 1 impegnato da anni nella sensibilizzazione dei giovani alla sicurezza stradale, il quale instaurerà un dialogo con gli studenti presenti, che avranno la possibilità di ascoltare i suoi preziosi consigli e al tempo stesso porre le domande a tutti i relatori. Prima prenderanno la parola Francesco Ramalli, Dirigente Scolastico dell’Istituto Calamandrei; Roberto Cutolo, Dirigente Ufficio III U.S.R. Toscana e Teresa Madeo, Referente Educazione Stradale U.S.R. Toscana.

In entrambi i contesti i ragazzi saranno protagonisti, partecipando dal pubblico a un momento conclusivo – in presenza e da remoto – di domande e confronto con gli ospiti e i relatori presenti. "L’ambizione del nostro giornale – afferma Agnese Pini – è sensibilizzare i giovani e i lettori in genere alla responsabilità civica, individuale e sociale e il rispetto delle norme di educazione stradale. Ci rivolgiamo in particolare alle generazioni future ed è per questo motivo che il Gruppo Monrif veicolerà il messaggio forte e chiaro declinandolo nelle prossime settimane sulle pagine dei nostri quotidiani e sui i canali digitali".

"Quella contro l’incidentalità – dichiara il presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani –, è una battaglia i cui successi si misurano quotidianamente in vite salvate, ma la guerra non sarà vinta finché si conterà anche una sola vittima sulle strade. Ogni 10 giorni in Italia avvengono 4370 incidenti che provocano 76 morti e 5880 feriti: un tributo inaccettabile per il nostro fabbisogno di spostamento. Le prime cause di incidente sono distrazione e mancato rispetto delle regole: ecco perché ACI intensificherà il continuo impegno educativo verso i conducenti e più in generale tutti gli utenti della strada".

Il progetto è realizzato in collaborazione con ACI, Autostrade per l’Italia e Polizia Stradale con il sostegno degli Uffici Scolastici Regionali del Lazio e della Toscana e dell’Istituto P. Calamandrei. Partner automotive SAIC Motor Italy - marchio MG.

Egidio Scala