Venerdì 24 Maggio 2024

’Hobo Sapiens’ di Andrea Satta. Le “storie di vita“ di una grande città

Il singolo "Hobo Sapiens" di Andrea Satta affronta il tema della povertà e dell'indifferenza verso i senza fissa dimora. L'album d'esordio dell'artista racconta storie di vita quotidiana con sensibilità e intensità, trasformandole in piccole gemme musicali di inclusione.

’Hobo Sapiens’ di Andrea Satta . Le “storie di vita“ di una grande città

’Hobo Sapiens’ di Andrea Satta . Le “storie di vita“ di una grande città

Io non ci faccio caso ormai. Ma il marciapiede della mia città è un grande letto aperto alla povertà. Passano le notti qua fra un treno che viene e uno che va. Quando tirano il sipario del bar va in scena la povertà.

Si chiama ’Hobo Sapiens’ ed è il secondo singolo (e video diretto da Mohamed Keita e Fabrizio Barraco) estratto dall’album ’Niente di nuovo tranne te’, l’album d’esordio da solista del cantante dei Têtes de Bois Andrea Satta, pubblicato dall’etichetta Santeria, con distribuzione Audioglobe.

Il brano, prodotto e scritto dallo stesso Satta, con la collaborazione di Giorgio Maria Condemi, per la parte musicale e l’arrangiamento, è dedicato alle persone senza fissa dimora, alle loro difficoltà e alla crudeltà che spesso devono affrontare, insieme all’indifferenza dei più, lungo le strade delle nostre città. ’Niente di nuovo tranne te’ è una raccolta di storie di vite normali, come tante. Racconta di persone qualunque alle prese con gli amori, i problemi quotidiani, il lavoro.

Il tutto con il cuore e le parole piantate nel mondo di oggi e nei sentimenti di sempre. A fare la differenza è la sensibilità e l’intensità di questo artista romano che, oltre ad essere un cantante, scrittore e autore, pratica quotidianamente la professione di pediatra nella periferia capitolina.

E, forse, anche per questo motivo, è in grado di trasformare questi racconti di quotidianità in piccole gemme musicali colme di inclusione.