Venerdì 21 Giugno 2024

Travolto e ucciso da treno a Santa Maria Capua Vetere: aveva bombolette da writter

L’incidente tra Caserta e Santa Maria Capua Vetere. Circolazione intorrotta per due ore sulla tratta Napoli-Roma ia Cassino. L'uomo, di circa 30-35 anni, non ancora identificato

Treni (immagini d'archivio)

Treni (immagini d'archivio)

Caserta, 28 febbraio 2023 - Non è stato ancora identificato l'uomo investito e ucciso da un treno a pochi chilometri dalla stazione di Santa Maria Capua Vetere (Caserta); gli agenti della Polfer stanno cercando di identificarlo dal cellulare e dagli oggetti trovati vicino al cadavere, tra cui alcune bombolette spray di quelle usate dai writer. Sono inoltre in corso indagini per risalire al treno che ha investito l'uomo, il cui cadavere è stato trovato nei pressi dei binari della linea  Napoli-Roma via Cassino. Il traffico sulla tratta è stato riattivato alle 15.20, dopo un'interruzione di circa due ore. 

Secondo i primi accertamenti eseguiti dagli investigatori della Polizia Ferroviaria, che non hanno ancora identificato la vittima ​sarebbe dunque stato investito da un treno l'uomo di circa 30-35 anni il cui cadavere è stato trovato  non lontano dai binari della linea Roma - Napoli, via Cassino. A notare il cadavere un treno regionale che viaggiava tra le stazioni di Caserta e Santa Maria Capua Vetere in direzione Cassino. 

Le Ferrovie dello Stato, per rendere meno gravi i disagi dovuti alla sospensione in attesa dell'espletamento delle attività da parte della polizia giudiziaria, hanno attivato servizio sostitutivo con bus da Caserta a Vairano e da Caserta a Piedimonte per il trasporto regionale. 

Giallo a Torre Annunziata: identificato il cadavere in mare con corda al collo