Mercoledì 29 Maggio 2024

Nola, a fuoco auto e scooter del sindaco: incendio doloso

L’abitazione del primo cittadino, che vive con la madre e la sorella con tre figli, è stata dihciarata parzialmente inagibile

Carlo Buonauro sindaco di Nola

Carlo Buonauro sindaco di Nola

Napoli, 25 maggio 2023 – É di origine dolosa l'incendio appiccato questa notte all'auto e allo scooter del sindaco di Nola, nella Città metropolitana di Napoli, Carlo Buonauro, nella villetta bifamiliare dove vive assieme alla madre e alla sorella che ha tre bambini. Lo hanno accertato i vigili del fuoco intervenuti questa notte, i quali hanno potuto appurare che l'auto e lo scooter sono stati cosparsi di un liquido infiammabile contenuto in una tanica ritrovata nei pressi del luogo dove è avvenuto l'incendio.

Le fiamme hanno provocato la compromissione della facciata della villetta, e sono in corso controlli per verificare anche eventuali danni strutturali. L'edificio è stato dichiarato in parte inagibile. Secondo quanto si è appreso, il sindaco ed i suoi familiari si sono svegliati quando il fumo ha cominciato ad invadere le camere da letto che affacciano proprio sul porticato dove erano parcheggiati i veicoli, in prossimità, tra l'altro, di un impianto a gas. I residenti della villetta hanno lasciato l'abitazione ed atteso l'intervento dei vigili del fuoco. Sull'accaduto indaga il commissariato di polizia, insieme alla Direzione distrettuale antimafia. L'incendio non è il primo ai danni di un amministratore comunale di Nola. Nei mesi scorsi ad essere avvolta dalle fiamme anche l'auto di Erasmo Scotti, consigliere comunale delegato per la frazione di Polvica. 

Approfondisci:

Duomo di Napoli, senzatetto aggredisce con spranga agente che poi spara

Duomo di Napoli, senzatetto aggredisce con spranga agente che poi spara
Approfondisci:

Sparatoria a Sant’Anastasia, bimba operata fuori pericolo. Sindaco vuole limitare abuso di armi

Sparatoria a Sant’Anastasia, bimba operata fuori pericolo. Sindaco vuole limitare abuso di armi

Chi è Carlo Buonauro

Il sindaco Carlo Buonauro, 50 anni, di professione è giudice tributario, presidente della Sezione commissione provinciale tributaria di Napoli. É stato proclamato sindaco di Nola il 20 giugno 2022.

La solidarietà di Anci

"Siamo tutti con Carlo Buonauro! Ho voluto esprimere a nome di tutti i sindaci dell'Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani, ndr) vicinanza e solidarietà al collega primo cittadino di Nola per il vile e gravissimo atto che ha subito la scorsa notte. Quanto accaduto non ammette nessuna scusante e sono convinto che gli autori saranno assicurati alla giustizia in tempi celeri. Al collega primo cittadino, alla sua famiglia e alla comunità di Nola va il nostro sostegno. Quanto accaduto non fermerà l'azione amministrativa di Carlo, che sono sicuro continuerà a lavorare nell'interesse della sua comunità". È quanto dichiara, in una nota, Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano e vicepresidente nazionale Anci in merito alla vicenda che ha visto protagonista il sindaco di Nola.

"Piena luce su atti intimidatori”

"Massima solidarietà e vicinanza al sindaco di Nola Carlo Buonauro per il grave episodio verificatosi stanotte. Va fatta piena luce su questi atti intimidatori. La sicurezza dei sindaci in prima linea sui nostri territori per la difesa della legalità è un tema da porre all'attenzione nazionale". Così Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli e della Città metropolitana.