Neonata morta per pronto soccorso chiuso, indagati due pediatri

La piccola di tre mesi sarebbe stata respinta dall'ospedale Sant'Anna e Maria Santissima della Neve di Boscotrecase

Una foto d'archivio dell'ospedale di Boscotrecase, in provincia di Napoli (Ansa)

Una foto d'archivio dell'ospedale di Boscotrecase, in provincia di Napoli (Ansa)

Napoli, 28 dicembre 2023 - Due pediatri sono indagati dalla procura di Torre Annunziata ha per la morte della neonata di Trecase, in provincia di Napoli, avvenuta lo scorso 23 dicembre. La bambina, di solo tre mesi, era arrivata all'ospedale Sant'Anna e Maria Santissima della Neve di Boscotrecase dove sarebbe stata respinta perché il presidio sanitario non ha il pronto soccorso. Da lì era partita verso l'ospedale di Castellammare di Stabia, giungendovi però troppo tardi.

I pm oplontini avevano aperto un'inchiesta dopo la denuncia sporta dai genitori della piccola, i quali ritengono che, con le giuste cure, avrebbe potuto essere salvata. La piccola era affetta da una sospetta bronchiolite che sarebbe la causa della crisi respiratoria che ha portato alla sua morte. Gli inquirenti hanno disposto l'autopsia sul corpo della bimba per accertare le cause del decesso.