Carabinieri durante un'operazione
Carabinieri durante un'operazione

Napoli, 6 settembre 2021 - Controlli a tappeto a Caivano al Parco Verde, dove i militari hanno rimosso: chiavistelli, cancelli in ferro, piccole paratie, sistemi piazzati per facilitare lo spaccio e sfuggire ai controlli.  Nel bilancio di una serie di controlli eseguiti dai carabinieri della compagnia di Casoria nel Parco Verde di Caivano ci sono inoltre un 40enne e un 22enne denunciati per detenzione di droga a fini di spaccio; un sistema di videosorveglianza abusivo composto da nove telecamere e due tv a led utilizzato per monitorare e anticipare le mosse delle forze dell'ordine.

Tra le 110 persone identificate ben 45 sono risultate con precedenti penali. I militari hanno sequestrato anche tre piante di marijuana, coltivate in un area condominiale dell'isolato A5/3 del parco. Rimossi anche numerosi manufatti abusivi finalizzati a favorire lo spaccio di droga ed evitare controlli: chiavistelli, cancelli in ferro, piccole paratie per cedere dosi. Infine due giovani sono stati segnalati alla Prefettura per uso personale di droga.

Don Patriciello: "Al Parco Verde di Caivano l'anticamera dell'inferno"