Venerdì 19 Aprile 2024

Fiume di fango invade il Vomero: saracinesche esplose per la forza d’urto dell’acqua

È successo nella stessa zona di Napoli dove il 21 febbraio si aprì una voragine nell’asfalto. Tra le cause di oggi, il cedimento di una condotta fognaria

Pioggia a Napoli, un fiume di fango al Vomero

Pioggia a Napoli, un fiume di fango al Vomero

Napoli, 9 marzo 2024 – Prima dei forti boati e poi un fiume di fango ha invaso il Vomero. È quello che è successo oggi in via Morghen e via Solimena a Napoli, la stessa zona dove nei giorni scorsi si è aperta una maxi-voragine nell’asfalto, provocando quattro feriti. 

La prefettura: “La forte intensità delle piogge ha determinato il cedimento del by-pass che era stato realizzato all'interno della voragine di via Morghen”. L’azienda idrica ha interrotto l’erogazione dell’acqua potabile e il prefetto ha convocato d’urgenza il Centro coordinamento soccorsi

Il fortissimo rumore avvertito dagli abitanti sarebbe stato provocato dalle saracinesche dei negozi, letteralmente ‘esploseper la forza d’urto dell’acqua che ha invaso i locali. Tra le cause di oggi, il cedimento di una condotta fognaria dopo le forti piogge e l’ondata di maltempo che ha colpito la Campania.  

Fiume di fango invade il Vomero
Fiume di fango invade il Vomero

Cosa è successo oggi al Vomero

La pioggia incessante dalle prime ore del giorno ha prodotto diversi danni: la colata di fango che si è generata nella parte alta del Vomero e scendendo a valle, invadendo palazzi e negozi. Panico tra i residenti.

Sarebbe stato il cedimento di una condotta fognaria a monte della voragine che si verificò lo scorso 21 febbraio, in via Morghen al Vomero, ad aver provocato l'ondata di fango e detriti che ha invaso questa mattina via Solimena. Sul posto le squadre di soccorso: per fortuna nessun ferito ma comunque danni e disagi.

Sottoscala dei palazzi, locali commerciali e appartamenti a livello strada sono stati allagati dall'acqua melmosa e dai detriti. I residenti sono corsi in strada allarmati da ciò che accadeva e hanno iniziato a svuotare i locali, senza successo. Disagi anche nella vicina via Morghen dove a causa della voragine di febbraio rimasero ferite quattro persone.

Gli effetti del maltempo al Vomero
Gli effetti del maltempo al Vomero

Tavolo urgente in prefettura

L'Abc, l'azienda idrica in house al Comune di Napoli, ha interrotto l'erogazione dell'acqua potabile. A causa dell'ondata di fango, il prefetto Michele di Bari ha convocato d'urgenza i componenti del Centro coordinamento soccorsi, per la verifica degli interventi connessi alla fuoriuscita di fango dalla voragine che si era aperta nelle settimane scorse a via Morghen e per valutare le conseguenze sulla sottostante via Solimena.

"Nel corso dell'incontro – si legge nella nota della Prefettura – è stato rappresentato dai vigili del fuoco e dalla protezione civile comunale che la forte intensità delle piogge ha determinato il cedimento del by-pass che era stato realizzato all'interno della voragine di via Morghen, con conseguente passaggio dell'acqua che ha invaso alcuni locali dell'edificio già sgomberato, fino ai locali con accesso sulla sottostante via Solimena, senza comportare alcun danno all'incolumità delle persone”.

Colata di fango al Vomero
Colata di fango al Vomero

“I tecnici dell'Abc – continua la nota – stanno operando per individuare la soluzione tecnica migliore per svuotare la voragine e ripristinare il corretto passaggio delle acque. Al momento, non sono state evidenziate criticità per la staticità degli edifici limitrofi a quello sgomberato, i quali, tuttavia, saranno ulteriormente monitorati. Il tratto finale di via Solimena, interessato dall'allagamento, è stato transennato e sono in atto servizi di vigilanza ad opera delle forze dell'ordine e della polizia municipale".

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn