La cocaina trovata
La cocaina trovata

Napoli, 18 Giugno 2021 – Proseguono i controlli antidroga a tappeto da parte dei carabinieri del Comando provinciale di Napoli. Stavolta il luogo prescelto per il contrasto di spaccio e detenzione di stupefacenti è stato il quartiere occidentale di Pianura, in un’operazione che ha visto l’impiego di decine di militari. Oltre alla droga, sono state sequestrate anche delle armi.

Cocaina e pistole

I carabinieri hanno organizzato numerosi posti di blocco nelle strade ritenute più sensibili: via Evangelista Torricelli, via Montagna Spaccata, via Domenico Padula e via Salvator Dalì. Sono state controllate 123 persone, di cui 34 pregiudicati, e 56 veicoli. Poi, in uno spiazzo abbandonato all'incuria, sono stati rinvenuti 51 grammi di cocaina: erano occultati in un muretto di tufo, all'interno di una piccola shopper di tessuto.

Sempre lì, a pochi metri di distanza e in un’altra cavità, i carabinieri hanno trovato anche una pistola Beretta modello 950 B e calibro 22 con il caricatore vuoto. È stato scovato, inoltre, anche il serbatoio per una pistola Glock privo di proiettili. Il tutto era avvolto in un panno da cucina.

Rimossi anche 22 veicoli

Nell’ambito dell’operazione sul territorio, e con la collaborazione del Nucleo veicoli della polizia locale, sono stati rimossi anche 22 veicoli tra autovetture e motocicli. Erano parcheggiati in strada, in evidente stato di abbandono e privi dell'assicurazione obbligatoria. Tra i vari controlli infine sono state cinque le persone denunciate per guida senza patente e sette i giovani segnalati alla Prefettura perché riconosciuti fruitori di stupefacenti.