Giovedì 18 Aprile 2024

Blitz anticamorra a Caivano, colpito il “pizzo” del clan Angelino: 14 arresti tra cui un vigile di San Cipriano

Le indagini hanno documentato almeno 36 casi di estorsione a commercianti e imprenditori della zona

Caivano (Napoli), 12 marzo 2024 – Blitz anticamorra all’alba a Caivano dove i carabinieri hanno arestato 14 persone, ritenute appartenenti alla criminalità organizzata. L’operazione è stata condotta dai carabinieri del nucleo investigativo del gruppo di Castello di Cisterna per eseguire 13 mandati di custodia in carcere e uno ai domiciliari del gip di Napoli, si richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. I reati contestati, a vario titolo, sono associazione di tipo mafioso, estorsione e tentata estorsione, delitti aggravati dal metodo mafioso. Al centro delle indagini le richieste di “pizzo” del clan Angelino ai danni di imprenditori e commercianti a Caivano e nei territori limitrofi.

Blitz dei carabinieri a Caivano
Blitz dei carabinieri a Caivano

Le indagini

Figura anche un agente della Polizia locale del Comune di San Cipriano (Caserta), a cui i carabinieri e la Dda contestano il concorso esterno in associazione mafiosa, tra i 14 indagati arrestati oggi dai carabinieri di Castello di Cisterna. Con le indagini, che riguardano il periodo tra maggio e novembre 2023, i militari hanno riscontrato un vero e proprio rastrellamento delle realtà economiche del territorio (Caivano e zone limitrofe) da sottoporre a estorsione: sono infatti ben 36 gli episodi estorsivi consumati o tentati dal clan Angelino documentati. Alcuni dei destinatari delle misure cautelari sono ritenuti anche responsabili di avere favorito la latitanza del capo del gruppo criminale Antonio Angelino, detto “Tibiuccio”, individuato e arrestato il 9 luglio 2023.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui