quotidiano nazionale
20 mag 2022

Berlusconi a Napoli, pranzo vista mare a Posillipo: "Sono un napoletano nato a Milano"

Il leader azzurro interverrà alla Convention di Forza Italia alla Mostra d'Oltremare. “Ritorno in campo dopo tanto tempo”

20 mag 2022

Napoli, 20 maggio 2022 – “Sono un napoletano nato a Milano, quando ero ragazzo mi dicevano che ero un vulcano di idee proprio come il Vesuvio”. È con la sua solita ironia che Silvio Berlusconi ha salutato napoletani e cronisti a Posillipo, dove il presidente di Forza Italia ha pranzato insieme alla compagna Marta Fascina e alla senatrice Licia Ronzulli. Una visita politica, quella che ha portato il leader azzurro a Napoli che domani interverrà alla convention di Forza Italia iniziata oggi alla Mostra d'Oltremare.

Berlusconi a Napoli, il pranzo in pizzeria a Posillipo
Berlusconi a Napoli, il pranzo in pizzeria a Posillipo

“Ho molti amici a Napoli, sono aperti e simpatici, spiritosi, quindi sono tornato adesso a Napoli con molto piacere", ha aggiunto Berlusconi prima di entrare nel ristorante "Cicciotto a Marechiaro" di Posillipo. Seduto a un tavolo vista mare, il presidente azzurro ha pranzato accanto alla compagna Marta Fascina e di fronte la senatrice Licia Ronzulli, oltre ad alcune persone dello staff. È stato un pranzo a base di mozzarella, calamari e gamberetti fritti, scialatielli alle vongole, dolci napoletani misti e bevuto Fiano di Avellino. A poca distanza, un gruppetto di persone ho ha aspettato per salutarlo e per chiedere una foto.

“Ritorno in campo dopo tanto tempo”

Il rilancio di FI "è già partito, da Roma, con il mio primo intervento. Nove anni fa sono stato escluso, buttato fuori dal Senato e dalla politica italiana per diversi anni. Adesso ritorno in campo dopo tanto tempo", ha detto Silvio Berlusconi da Napoli. "Torno in campo perché, come ho sentito nel 1994 che c'era bisogno di fare qualcosa di nuovo, un nuovo partito perché i leader del pentapartito erano stati eliminati da Mani pulite – ricorda – io facevo un mestiere che mi piaceva moltissimo, ebbi contro tutti i miei parenti, la mia mamma, i miei dirigenti. Ma continuai a sentire dentro di me il dovere di farlo e trovai il coraggio di farlo. Poi è successo ancora a metà di questi 28 anni. Adesso ancora la stessa cosa mi trovo la responsabilità di essere ancora in campo per dare all'Italia un futuro di benessere e libertà".

C’è stata una riunione di centrodestra che è andata molto bene, un disaccordo sui tempi che riguardano la candidatura per la Sicilia. Salvini ha detto: ‘i nostri sono molto preoccupati che non si possa vincere, vi chiediamo allora di ritrovarci dopo il 12 giugno'. Da parte di Fdi c’è stata un’assoluta incomprensione di quello che ha detto Salvini, è venuto fuori questo che è una cosa assolutamente artificiosa", ha raccontato Silvio Berlusconi al termine del pranzo a Marechiaro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?