Lunedì 17 Giugno 2024

Sportivi e sempre chic. Un segnatempo per tutte le occasioni

Il cronografo diventa un passepartout per ogni occasione, con Maison come Vacheron Constantin e Tag Heuer che reinterpretano lo stile sportivo in chiave chic. Omega si prepara ai Giochi Olimpici di Parigi con lo Speedmaster Chronoscope nei colori della competizione. I dettagli raffinati e le innovazioni estetiche caratterizzano i nuovi modelli di orologi sportivi di lusso.

di Amelia Zacco

Nel Dna ha il piglio sportivo. Nato per cronometrare i tempi, il cronografo si presta alle diverse interpretazioni delle Maison, che scelgono ora livree sportive ora classiche. Ed è così che questo tipo di orologio diventa un passepartout per più occasioni.

Vacheron Constantin, per esempio, sceglie per il suo cronografo Overseas un abito in oro rosa che si abbina a un quadrante di un inedito verde scuro. Abbinamento che regala un’estetica innovativa ai segnatempo sporty- chic. Per rendere più intensa la tonalità, è stata dedicata una cura meticolosa alle finiture: sullo sfondo laccato traslucido che gioca con gli effetti della profondità, il centro è impreziosito da una satinatura soleil, mentre il rehaut presenta un effetto delicatamente vellutato. L’orologio ha cassa da 42,5 mm, il bracciale può facilmente essere sostituito, senza l’ausilio di utensili, con un cinturino in pelle di vitello o in caucciù dello stesso colore verde del quadrante.

Sportivo in termini di funzioni, ma sempre chic in termini di estetica è il Tonda PF Sport Chronografo 2024 che si rinnova indossando colori freschi e raffinati e da contrasti avvincenti tra quadranti, contatori e bracciali. Per quest’ultimo, in caucciù, il tocco è sartoriale: la sua texture è simile alle trame di un tessuto, ed è rifinito con una cucitura simile a quelle che l’artigiano-sellaio utilizza quando lavora la pelle. La cassa è in acciaio da 42 mm, il quadrante guilloché, gioca con il contrasto del fondo argento e dei contatori blu Milano, grigio Londra, blu artico. Movimento automatico di manifattura con cronografo integrato.

Declinare le cromie del quadrante per catturare le atmosfere delle diverse ore del giorno e della notte: è quello che ha fatto Iwc con il nuovo Portugieser Chronograph nei nuovi colori Horizon blue, Obsidian e Dune (nella foto in questa pagina). Con cassa in acciaio da 41 mm, il modello appunto con quadrante Dune, lancette dorate, elementi applicati in oro e cinturino in alligatore nero, richiama il tardo pomeriggio, con il sole basso e dorato. Grazie all’elaborata finitura laccata, gli elementi applicati in oro sembrano fluttuare sul quadrante.

Appena compiuti 60 anni, nel 2023, il Carrrera di Tag Heuer torna in una nuova versione che è un omaggio alla storia del modello con un design all’avanguardia, suggerendo nuovi traguardi. Il nuovo cronografo, in acciaio con cassa da 39 mm, rende omaggio al modello 7753 SN e al suo quadrante panda bi-compax: i contatori neri azzurrati a ore 3 e 9 contrastano con il quadrante argentato sunray; le lancette dei quadranti secondari laccate di rosso amplificano il contrasto, assicurando chiarezza al primo colpo d’occhio.

Omega, che si sta preparando ai prossimi Giochi Olimpici di Parigi, nel ruolo di Cronometrista Ufficiale, ha presentato lo Speedmaster Chronoscope nei colori della competizione: la versione in oro Moonshine ha cassa da 43 mm, lunetta in ceramica, un quadrante bianco in argento opalino con tre scale cronometriche applicate, in grigio scuro, caratterizzate da un design a spirale tipico degli anni 40. Lo Speedmaster Chronoscope Paris 2024 rende omaggio ai Giochi Olimpici con un fondello con medaglione stampato, con base givrée e logo di Parigi 2024 lucidato a specchio, e la scritta Paris 2024 e i Cerchi Olimpici.