Le principali tendenze moda che spopoleranno nella primavera estate 2024

Nelle nuove collezioni ci saranno abiti mini e larghi, tailleur contemporanei, pizzi, frange, pois e una palette piena di colori e sfumature

Tendenze moda primavera estate 2024

Tendenze moda primavera estate 2024

L’inverno è iniziato da poco e la stagione primaverile sembra ancora un po’ lontana, tuttavia si sta già parlando delle nuove tendenze della moda primavera estate 2024. Alcuni esempi si possono trovare fin d’ora nei capi e negli accessori in saldo, con qualche anticipazione delle prossime collezioni.  

Mini abiti e vestiti ampi

Un capo protagonista della prossima stagione, che vedremo declinato in alcune versioni differenti, potrebbe essere il mini abito bianco, semplice, smanicato o con maniche lunghe, preferibilmente indossato con scarpe basse o con tacchi alti a seconda delle preferenze e del contesto. Per coloro che amano i colori vivaci, un capo simile può tingersi anche di tonalità fluo e vitaminiche, per un look moderno e brioso. si tingono di nuance vitaminiche, garantendo un look sempre allegro. Non mancheranno, però, nemmeno gli abiti voluminosi, all’insegna della creatività e dell’innovazione, caratterizzati da forme plastiche e da drappeggi in evidenza, per aggiungere un tocco artistico e sperimentale al guardaroba.

Giacche e pantaloni

Appena le temperature lo consentiranno e le giornate saranno più miti, un altro must have della moda primavera estate 2024 sarà il tailleur proposto in una versione più fresca e contemporanea: la divisa simbolo di rigore e professionalità, infatti, si rinnoverà con l'introduzione di bermuda e shorts al posto dei pantaloni, aggiungendo un tocco casual all'eleganza formale. Il denim continua a essere protagonista con total look pratici in tutte le nuance. Tra i materiali che indosseremo più spesso ci saranno anche il raso, chic e glamour, e la pelle, anche quella verniciata. La maglietta polo, ispirata alla tradizione sportiva, diventa un elemento di tendenza, da indossare con gonne, shorts o sotto la giacca. Si confermano anche per i prossimi mesi i pantaloni a vita alta, che permettono di ridefinire le proporzioni del corpo.

Bon ton e preppy rivisitati

Diverse nuove collezioni includeranno capi femminili, raffinati e romantici, con strati di pizzo, tulle, ricami preziosi, stampe floreali, tessuti leggeri e fluttuanti come seta, chiffon e organza, scolli a cuore, maniche a campana. Parallelamente, si vedranno anche esempi dello stile preppy contemporaneo, ispirato alla moda degli studenti dei college americani, con pantaloni chino, pantaloni in velluto, gonne a pieghe, polo con il colletto in evidenza e camicie Oxford, spesso a quadri o a righe, maglioni classici come cardigan e pullover con scollo a V, eleganti borse a tracolla di ampie dimensioni e zaini in tessuto.

Frange e pois

Le frange, dinamiche e glamour, versatili e dunque adatte a diverse situazioni, rappresentano un dettaglio irrinunciabile di vestiti, pantaloni, gonne, maglioncini e quant’altro. Di solito questi particolari sono spesso associati allo stile etnico, come quello ispirato ai nativi americani, o allo stile western, in grado di conferire un'aria selvaggia e libera, lontana dalle convenzioni. Nel caso di calzature come stivali e sandali, le frange possono dare un tocco bohémien o country. Nella moda primavera estate 2024 non mancheranno nemmeno i pois, in varie nuance e dimensioni, richiamo di un gusto vintage ispirato soprattutto agli anni ’50 e ’60.

Colori

Nelle tendenze fashion primaverili il nero sarà presente, ma in piccole dosi, sostituito prevalentemente dal grigio gessato che rievoca modelli anni '90. Abbonderà il rosa pesca, nella tonalità del Peach Fuzz, il colore dell’anno per Pantone. Un’altra novità sul versante cromatico sarà il trend del cosiddetto nude plastic, con il color carne sfoggiato da capo a piedi. A proposito di tonalità neutre, sarà molto usato pure il color ghiaccio, fresco, frizzante e dinamico. Accanto a ciò spunteranno di nuovo varie sfumature pastello: l'azzurro polvere, il giallo burro, il lilla, il verde latte-menta. Continuerà il successo del rosso scuro, nelle varianti del bordeaux o del burgundy e quello delle sfumature metalliche, soprattutto per gli outfit serali, nei toni dell’argento intenso, dell’oro e del rame.