Previsioni del tempo, l'affondo siberiano sull'Italia (3bmeteo)
Previsioni del tempo, l'affondo siberiano sull'Italia (3bmeteo)

Roma, 23 marzo 2020 - E' tornato improvvisamente l'inverno, con un crollo termico nel giro di pochissime ore. Rispettate dunque le previsioni meteo dei giorni scorsi. Venti freddi dalla Russia stanno sferzando il Paese. Fino a giovedì - segnala ilMeteo.it - questo scenario prevarrà su molte regioni, addirittura con l'arrivo di un ciclone che porterà un'intensa fase di maltempo in diverse aree dello Stivale. Gli esperti avvisano che oggi i venti di Bora, Grecale e Tramontana che soffieranno fino a 80 km/h acuiranno la sensazione del freddo. Il tempo sarà un po' instabile in Sicilia e in Calabria con qualche temporale, per il resto sarà prevalentemente asciutto.

Le previsioni del tempo per i prossimi giorni

Da martedì 24 marzo una perturbazione proveniente dai Balcani e alimentata dall'aria fredda si abbatterà sulle regioni adriatiche con piogge diffuse e nevicate che potranno addirittura toccare le coste di Abruzzo e Molise nelle prime ore. Ulteriore peggioramento del tempo nella giornata di mercoledì 25 marzo. Un ciclone dal Nord Africa si muoverà di gran carriera verso le regioni meridionali; tempo in forte peggioramento dalla Sicilia verso la Calabria con piogge forti, locali nubifragi e nevicate copiosa sopra i 700 metri. Il ciclone interesserà mezza Italia tra mercoledì 26 e venerdì 28 con fasi di maltempo al Sud e sulle regioni adriatiche. Il Nord e i settori tirrenici, benché inseriti in questa circolazione ciclonica, non vedranno particolari piogge importanti. La neve continuerà a scendere su tutti gli Appennini, ma a quote via via più alte da venerdì. Le temperature staranno sotto la media del periodo di 8-10 gradi fino a giovedì 27, dopo di che torneranno in media con valori massimi primaverili.

La mappa con le previsioni città per città

(L'articolo prosegue sotto alla cartina)

Ma la neve potrebbe sorprendere

Al Nord, complice l'ulteriore afflusso di aria gelida - dice ilMeteo.it -, priorio giovedì, non sono da escludere fiocchi di neve fin sulle aree pianeggianti di Emilia Romagna, Lombardia e basso Piemonte. 3bmeteo parla di "nevicate ancora a quote basse per il periodo, dai 200/400 metri sull'Appennino centro-settentrionale". Emilia Romagna Meteo, in un post, su Facebook avverte che "mercoledì deboli nevicate potrebbero interessare le colline della Romagna, precipitazioni in aumento tra la notte e la mattinata di giovedì quando i fiocchi non saranno da escludere fin quasi alle aree pedecollinari lungo la via Emilia, fin sull'Emilia orientale". Gli eserti parlano però di situazione che "necessita ancora di conferme, dipende da quante precipitazioni risaliranno dal Centro Italia".