Previsioni meteo, la neve tornerà in molte zone d'Italia (Ansa)
Previsioni meteo, la neve tornerà in molte zone d'Italia (Ansa)

Roma, 26 febraio 2020 - Cambio di rotta decisivo, per la prima volta dopo due mesi, con il ritorno della pioggia e, soprattutto, della neve. Le ultime previsioni meteo confermano quanto già si intravedeva nei giorni scorsi. Ilmeteo.it informa che nelle prossime ore assisteremo a una graduale sconfitta dell'alta pressione che verrà cacciata dal flusso perturbato Nordatlantico che ha tutto l'intenzione di scendere di latitudine, influenzando il tempo anche sull'Italia. Gli esperti avvisano che fino a venerdì 28 febbraio due perturbazioni colpiranno principalmente il Centro Sud (settore tirrenico) con rovesci sparsi e nevicate sugli Appennini sopra i 1.000 metri.

Il meteo in Europa

Il tempo del weekend

Ma le precipitazioni di metà settimana saranno solo il preludio. La vera svolta arriverà infatti però nel weekend quando una perturbazione più intensa interesserà il Nord e parte del Centro. La giornata di sabato 29 febbraio partirà con un tempo soleggiato su tutte le regioni, dal pomeriggio invece assisteremo ad un rapido peggioramento del tempo con nubi in aumento al Nord e in Toscana e prime piogge al Nord Ovest. Domenica 1 marzo il fronte perturbato si estenderà al resto del Nord, alla Toscana, all'Umbria e fino al Lazio. Le piogge risulteranno moderate o forti su Lombardia e Nord Est, la neve scenderà copiosa sulle Alpi a partire dagli 800 metri circa. Qualche rovescio interesserà anche Toscana, Lazio e Umbria. Il team ilMeteo.it avverte che questa perturbazione farà da apripista ad un più marcato peggioramento atteso da lunedì 2 e poi martedì 3 marzo quando la formazione di un vortice ciclonico provocherà una fase di maltempo a tratti intenso che colpirà quasi tutta l'Italia.

La mappa

Il meteo di marzo

Anche 3bmeteo parla di "un avvio di marzo spiccatamente instabile a tratti anche perturbato con un'ipotesi di maltempo tra i giorni 2 e 4 quando un impulso di correnti fredde nord atlantica intrufolatosi sul Mediterraneo potrebbe dar luogo alla formazione di una depressione mediterranea". Il sito spiega che manca ancora una settimana e potrebbero esserci dei cambiamenti, ma sottolinea allo stesso tempo che la tendenza sembra "abbastanza delineata". Meteogiornale non ha dubbi: "Il cambiamento sta arrivando e dovremo farci trovare pronti. Se qualcuno ha ritirato il vestiario invernale sarà bene che lo tenga a portata di mano, perché dalle prossime 24 ore in poi ne avremo realmente bisogno".

Il focus su prossimi 15 giorni