Giovedì 30 Maggio 2024

Allerta meteo arancione: c’è vento di burrasca in Emilia Romagna. Le previsioni meteo: rischio maltempo a Pasqua e Pasquetta

Oltre dal vento forte questa settimana verrà caratterizzata anche dalle piogge. Poi, secondo gli esperti di Arpae, “una perturbazione atlantica porterà un peggioramento soprattutto tra le giornate di domenica e lunedì”. Ecco la situazione giorno per giorno

Bologna, 27 marzo 2024 – E’ ancora allerta meteo arancione per vento forte in Emilia Romagna. Dopo il bollettino Arpae di ieri, non si ferma il maltempo in Emilia Romagna che potrebbe proseguire anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta, facendo da guastafeste nel periodo delle festività con perturbazioni in regione e temperature in diminuzione. 

Nuova allerta meteo arancione in Emilia Romagna per giovedì 28 marzo
Nuova allerta meteo arancione in Emilia Romagna per giovedì 28 marzo

Allerta meteo arancione: ecco dove

Arpae in collaborazione con la Protezione civile ha emanato un’allerta meteo arancione per vento nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Forlì-Cesena e Rimini. Emanata anche un’allerta gialla sempre per vento nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.

“Per la giornata di giovedì 28 marzo – spiega il bollettino di Arpae – si prevedono venti provenienti da sud-ovest di burrasca forte (80-90 km/h) sul settore appenninico centro-orientale e burrasca moderata (60-80 Km/h) su appennino occidentale e fascia collinare centroorientale. Precipitazioni diffuse a carattere debole-moderato con locali rovesci interesseranno il settore appenninico centro-occidentale, dove non si escludono occasionali fenomeni franosi sui versanti caratterizzati da condizioni idrogeologiche particolarmente fragili nonché ruscellamenti e innalzamenti dei livelli idrometrici nel reticolo minore, a seguito delle precipitazioni in atto e previste”.

Le previsioni per giovedì 28 marzo

Per la giornata di giovedì 28 marzo, gli esperti Arpae prevedono “precipitazioni diffuse lungo i rilievi localmente anche a carattere di rovescio lungo le aree di crinale. Piogge deboli e sparse invece sulle pianure. Dalle ore pomeridiane tendenza a progressivo esaurimento delle precipitazioni su tutto il territorio con residui piovaschi limitati alle aree di crinale appenninico e schiarite sulle aree di pianura”. Le temperature minime saranno comprese “tra 6 e 10 gradi; massime comprese tra 12 gradi della pianura più occidentale e 18-19 gradi delle aree costiere”. Infine, venti “deboli-moderati sulle pianure con rinforzi anche di forte intensità lungo le aree appenniniche”.

Le previsioni di venerdì 29 marzo 

Il tempo sarà invece “irregolarmente nuvoloso al primo mattino” di venerdì 29 marzo, “ma con tendenza ad ampie schiarite nel proseguo della giornata. Possibilità di locali e residue precipitazioni tra le ore notturne ed il primo mattino sul settore più occidentale della regione. Temperature in aumento con valori minimi compresi tra 6 e 13 gradi e massimi tra 18 e 23 gradi”.

Pasqua e Pasquetta sotto la pioggia

La tendenza da sabato 30 marzo a martedì 2 aprile prevede un inasprirsi delle condizioni meteo poiché “l'avvicinamento di una perturbazione atlantica porterà un peggioramento soprattutto tra le giornate di domenica (Pasqua, ndr) e lunedì (Pasquetta, ndr) con possibilità di piogge sparse sul territorio più intense e persistenti sulle aree appenniniche. Miglioramento nella giornata di martedì. Temperature in diminuzione nei valori massimi nella giornata di domenica”.

Che tempo farà in Emilia Romagna