Giovedì 18 Aprile 2024

Walter Chiapponi lascia la direzione creativa di Blumarine. La decisione scuote il mondo della moda

L’annuncio solo a quattro mesi dalla nomina e dopo aver debuttato di recente con la prima collezione donna alla Milano Fashion Week. Ecco cosa è successo

Walter Chiapponi lascia la direzione creativa di Blumarine

Walter Chiapponi lascia la direzione creativa di Blumarine

Milano, 14 marzo 2024 – Walter Chiapponi lascia la direzione creativa di Blumarine dopo solo quattro mesi dalla nomina e dopo poco aver debuttato, il 23 febbraio scorso, con la prima collezione donna per il prossimo inverno disegnata da lui e in sfilata per Milano Fashion Week. La notizia è arrivata stamani e ha “gelato” il mondo della moda dove Chiapponi è molto amato e stimato per la sua indubbia bravura e per il suo tocco stilistico raffinato e competente. All’origine della decisione motivi personali, una crisi dell’anima che dura da mesi dopo alcuni lutti che lo hanno molto provato, il nipote di 14 anni Noah e l’amico fraterno Davide Renne, lo stilista che è deceduto di recente dopo solo un mese dalla nomina a capo dello stile di Moschino e tanti anni appassionati al fianco di Alessandro Michele in Gucci. Poi la scomparsa di Cleonice, adorata cagnolina. Troppo per un cuore sensibile come quello di Chiapponi che ha deciso di prendere una pausa dal fashion perché desideroso di dedicarsi ad altro.

Nelle sue confidenze prima del defilè di Blumarine di febbraio scorso Chiapponi aveva raccontato delle emozioni di trovarsi a capo del brand fondato sul finire degli anni Settanta da Anna Molinari e da Giampaolo Tarabini, dove lui stesso agli inizi della sua carriera aveva lavorato. “E’ stato per me una sorta di ritorno al futuro a cui ho dedicato tutto il mio amore e la mia passione creativa” dice oggi Walter Chiapponi; “in questo percorso il mio ringraziamento va innanzitutto a Marco Marchi, che lo ha reso possibile, ma anche a tutti coloro senza i quali non avrei potuto esprimermi così come ho fatto. Mi riferisco, in particolare, alle persone che ho amato e non ci sono più, ma che continuano a infondermi emozioni forti, a ispirare il mio sentire e il mio viaggio. Voglio ora concentrarmi su nuove iniziative e progetti a sfondo sociale e umanitario per riapprodare poi, al tempo giusto, sulle passerelle”.

Da parte di Marco Marchi – amministratore unico di Eccellenze Italiane Holding che possiede Blumarine – i ringraziamenti a Walter Chiapponi per la sua visione e per il suo impegno. “Si tratta di un’esperienza”, aggiunge Marco Marchi, “che rimarrà unica in un momento particolare della storia di Blumarine. Sono grato a Walter Chiapponi per aver messo così tanto di sé in questa collezione, è stata una straordinaria avventura e auguro a Walter il meglio per il prosieguo di questo suo viaggio”

Dunque Walter Chiapponi volta pagina, si prende una pausa dal fashion che ha ritmi e tempi frenetici, per pensare e lavorare per progetti sociali. Di sicuro si impegnerà al massimo nel ricordo delle persone care che non ci sono più e che continuano a vivere dentro di lui.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro