Martedì 18 Giugno 2024

TikTok, il Ceo al Congresso Usa: "Rischio sicurezza è ipotetico e teorico"

Shou Zi Chew è stato messo sotto torchio nel corso dell'audizione tenuta davanti ai rappresentati della commissione Energia e Commercio

Roma, 23 marzo 2023 - Shou Zi Chew, giovane Ceo di TikTok, avrebbe dovuto fornire rassicurazioni agli americani sui rischi legati alla sicurezza del social, accusato di essere uno strumento che raccoglie dati sensibili di milioni di cittadini negli Usa e li consegna alla Cina. In realtà la sua audizione davanti al Congresso americano è stata un mix fra disastro e autogol che sicuramente non aiuterà il social cinese di ByteDance ad arginare la campagna di super diffidenza dilagante in America.

In poche settimane la situazione è precipitata e TikTok è diventato la "app spia" d'America. La testimonianza dal vivo dal giovane Ceo, un rampante e colto manager di Singapore, non ha di certo calmato le acque intorno al social. Shou Zi Chew è stato messo sotto torchio dai rappresentanti della commissione Energia e Commercio della Camera, riuscendo soltanto a dire che il rischio sicurezza è "ipotetico e teorico". "Come possono essersi sbagliati - ha chiesto la Repubblicana dell'Arizona Debbie Lesko - tutti i Paesi che hanno vietato TikTok? E lo stesso direttore dell'Fbi?". "Io penso - ha risposto il Ceo - che molti di quei rischi messi in evidenza siano ipotetici e teorici". "Non ho visto nessuna prova - ha aggiunto - sto aspettando di vederle per poter rispondere realmente alle preoccupazioni che sono state sollevate".

Shou Zi Chew nel corso dell'audizione
Shou Zi Chew nel corso dell'audizione

Quando gli è stato chiesto della disinformazione sul social, Chew ha ribattuto: "Siamo l'unica piattaforma che non accetta pubblicità elettorali. Non accettiamo soldi. Non penso che altre piattaforme possano dire altrettanto". "Noi - ha continuato - prendiamo molto sul serio la disinformazione, in particolare quella riguardo un'elezione". Il Ceo ha poi detto che TikTok non ha venduto i dati degli utenti, ma non ha promesso che non lo farà mai. "Alcuni membri della nostra industria - ha ammesso - lo fanno. Io penso che serva una legge piu' ampia per aiutare noi, e l'intero settore, ad affrontare questo problema".

Della strutture di ByteDance si sa poco, delle sue interazioni con il social ancora meno. La app di TikTok è stata scaricata, nel 2021 e nel 2022, da 150 milioni di utenti americani. Alcune organizzazioni hanno chiesto apertamente al Congresso di non mettere al bando la piattaforma cinese per non "comprimere il diritto d'espressione già sotto attacco in tutto il mondo". Ma la testimonianza di Chew, secondo alcuni media, non ha aiutato la causa.