Il tocco chic della spilla, l’accessorio gioiello elegante e versatile

L’oggetto vintage viene reinterpretato in chiave contemporanea, utilizzandolo anche in modi diversi e innovativi rispetto alla tradizione classica

Indossare le spille - Crediti iStock Photo
Indossare le spille - Crediti iStock Photo

Negli ultimi tempi, le spille sono tornate di moda come un accessorio gioiello chic e versatile appannaggio di tutte le età, tra gusto vintage e stile contemporaneo. Piacciono anche alla Generazione Z, alla ricerca di esemplari unici nei mercatini e nei bauli di nonne, mamme e zie per poter avere indosso un elemento unico e particolare. Nel Novecento, questi dettagli di moda hanno vissuto periodi particolarmente fortunati soprattutto negli anni ’20 e ’30, con lo stile flapper, diventando piccole e spesso geometriche, e negli anni ’50 e ’60, con modelli più grandi e ornamentali, spesso in abbinamento a perle e monili.

Fissate a capi e tessuti con uno spillone o un ago, vengono indossate per aggiungere un tocco di eleganza e personalità a qualsiasi outfit, e molti designer di moda hanno incluso spille nelle loro collezioni. Possono essere indossate singolarmente o raggruppate insieme per creare composizioni più elaborate. Sono disponibili in varie forme, dimensioni e stili, e vengono utilizzate per decorare indumenti come cappotti, giacche, sciarpe o abiti. Sono spesso realizzate con materiali preziosi come oro, argento, gemme, perle o anche materiali più comuni come perline, strass o stoffe.

Come indossare le spille

In linea di massima, come spiegano molti esperti, quando le spille sono applicate su vari capispalla, maglioni, camicie, magliette, dovrebbero essere posizionate sul lato opposto alla mano che di solito si utilizza per scrivere e per fare molte attività quotidiane. E ciò viene suggerito per questioni più che altro pratiche, per non intralciare movimenti e gesti. Dunque, se si è mancini, la spilla andrà posizionata sulla destra e viceversa. Nel caso dei maglioni, per evitare di tirare i fili della trama, bisognerebbe utilizzare spille leggere. Attenzione anche ai tessuti più delicati. Vanno dunque considerati anche il peso dell’accessorio e le dimensioni dell’ago.

A seconda del tipo di giacca o cappotto, la spilla andrebbe posizionata sul risvolto, dove si trova l'asola. Se la giacca è senza risvolto, l’accessorio si può mettere al centro, poco sotto l'altezza della clavicola. Se si vogliono indossare più spille, dovrebbero essere applicate tutte in massa, e in numero dispari se sono molto grandi e vistose, su uno dei due lati della giacca. Se invece si hanno due accessori gemelli, si possono posizionare simmetricamente sui rivolti o sulle taschine.

E ancora. Se si vuole aggiungere una spilla alla camicia, andrebbe posizionata sul petto o sul collo. Nel caso dei maglioni, se questi hanno il collo alto si può mettere lì, in bella vista, altrimenti, nei modelli con gli scolli a V, la spilla può essere applicata alla base della scollatura stessa per evidenziarla e rifinire la silhouette. Abito a tubino? Se ha lo scollo a barca, la spilla dovrebbe essere messa di lato, oppure nel punto più basso dello scollo a V come spiegato prima per i maglioni. Le spille possono vivacizzare anche una felpa, rendendo il look ancora più sportivo o aggiungendo una nota casual chic, e dare un tocco particolare anche a cappelli, baschi e foulard.

Idee innovative

Oltre ai modi classici di indossare una spilla, l’accessorio gioiello, in base alle sue forme e dimensioni, può essere usato in modo originale anche come un bottone sulla gonna pantalone, per chiudere un cardigan o per evidenziare il punto vita. Può essere pure utilizzato per chiudere uno spacco audace, aggiungendo originalità e brio. Le spille, infine, possono servire come fermagli eleganti e raffinati per capelli, come si vede in alcune acconciature delle spose, o persino come ciondoli per collane, per personalizzare il proprio outfit in modo creativo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro